Menu

La Nostra StoriaFocolare della Madre

29 luglio 1982: viene fondato il ramo femminile del gruppo “giovani” con il nome di “Focolare della Madre della Gioventù” sulla tomba di S. Pietro a Roma, come segno di fedeltà al Papa. Pronunciano le loro promesse sei ragazze, di cui tre saranno le co-fondatrici delle “Serve del Focolare”.

27 dicembre 1983: Anno Santo della Redenzione. Viene fondato il ramo maschile del “Focolare della Madre della Gioventù”, anch’esso sulla tomba di S. Pietro in Vaticano. Dei sette ragazzi che pronunciarono le loro promesse, P. Felix è attualmente sacerdote e co-fondatore dei “Servi del Focolare”.

20 febbraio 1984: inizia la pubblicazione della rivista H.M. con articoli che hanno per argomento la Chiesa e il Focolare. La rivista ha dato buoni frutti in molte anime e di questo i membri sono grati a Nostra Madre.

22 settembre 1984: vengono fondate, di ritorno da un pellegrinaggio in vari santuari d’Europa, le “Serve del Focolare della Madre” con le tre giovani citate sopra, che cominciano a vivere nel silenzio una nuova forma di vita consacrata: Madre Anna, suor Reme e suor Conchi.

8 settembre 1989: a Nazareth, in Terra Santa, alla presenza di P. Geremia R. Pastrana, Delegato Diocesano delle Religiose di vita attiva della diocesi di Santander, Madre Anna, suor Reme e suor Conchi fanno i loro primi voti privati di castità, povertà e obbedienza per tre anni.

8 settembre 1990: vengono fondati i Servi del Focolare della Madre. P. Félix e P. Juan fanno le loro prime promesse.

1991: inizia la costruzione della Casa-Focolare Carmen Maria a Barcenilla.

11 dicembre 1993:
viene ordinato il primo sacerdote del Focolare nella diocesi di Cuenca: P. Félix López. Fu una grazia di Dio per tutti.

4 agosto 1994:
muore a Santander, dopo molte sofferenze, Elisabeth van Keerbergen, conosciuta da tutti come Mamie, un’anima che offrì la sua sofferenza per i sacerdoti e per il Focolare.

26 novembre 1994:
il Vescovo di Cuenca, monsignor Josè Guerra Campos. riconosce ufficialmente i Servi del Focolare come “Associazione pubblica di fedeli, istituto religioso in formazione”. Viene loro concesso come sede il monastero del XVII sec. di S. Michele delle Vittorie a Priego, nella provincia di Cuenca.

8 dicembre 1994:
vengono riconosciute anche le Serve del Focolare, che si stabiliscono in una casa a Priego.

28 ottobre 1995:
ordinazione sacerdotale di P. Juan Antonio Gómez.

25 dicembre 1995:
viene fondato il ramo dei "Laici del Focolare della Madre”.

1996:
viene fondata la Comunità di Belmonte, vicino a Cuenca, dove le Serve si occupano del lavoro apostolico in parrocchia e della direzione del Collegio “Maria Immacolata” per ragazze orfane e povere.

10 giugno 2001:
rispondendo all’invito del Papa Giovanni Paolo II rivolto ai cristiani perché si impegnino nei mezzi di comunicazione per contribuire in modo più efficace alla nuova evangelizzazione, il Focolare della Madre dà inizio ad un canale televisivo per la maggior gloria di Dio, il cui motto è: “Ieri, oggi e sempre: la Verità”.

1 ottobre 2002:
viene fondata la prima casa delle Serve del Focolare della Madre fuori dalla Spagna, a Roma, cuore della Chiesa. Una delle suore inizia a lavorare al servizio della Chiesa presso l’Agenzia Fides, che fa parte della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli.

25 marzo 2003:
la prima comunità missionaria di Serve del Focolare della Madre viene inviata a Chone (Ecuador), rispondendo alla richiesta dell’Arcivescovo di Portoviejo, l’Ecc.mo Rev.mo Mons. José Mario Ruiz Navas.

14 dicembre 2003:
il giorno di S. Giovanni della Croce iniziano le trasmissioni radiofoniche. Radio H.M. è adesso una realtà che permette di estendere il Regno di Cristo nel mondo.

Ottobre 2006: vengono fondate due nuove comunità: una negli Stati Uniti, a Jacksonville (Florida), dove le suore aiutano in una parrocchia e in una scuola, e l'altra a Playaprieta (Ecuador), dove l'Arcivescovo José Mario Ruiz Navas ha chiesto alle suore di dirigere una scuola di 300 allievi.

Novembre 2006: una comunità di Servi va a Roma a studiare all'Università della Santa Croce.

Ottobre 2007: viene fondata una comunità di Serve ad Alcalá de Guadaíra (Siviglia). Esse si occupano dell'assistenza pastorale e spirituale del Santuario della Vergine di Aguila, oltre a collaborare in parrocchia.

13 settembre 2009: viene fondata una nuova comunità di Serve a Lumezzane, Brescia (Italia). Il parroco di "Sant'Apollonio", don Tino Bergamaschi, ci chiese una comunità per collaborare in Parrocchia, soprattutto con la testimonianza della nostra vita consacrata.

1 ottobre 2009: viene fondata un'altra nuova comunità di Serve a Getafe, Madrid (Spagna). L'Ecc.mo Rev.mo Mons. Joaquín López de Andújar diede il benvenuto alle nostre suore, affidando loro il lavoro di aiuto nella Parrocchia "Il Rosario e la Speranza" di Móstoles e di collaborazione nelle varie iniziative della Pastorale Diocesana.

3 giugno 2010: Il Focolare della Madre di tutti gli uomini, Madre della gioventù, riceve la prima approvazione ufficiale della Chiesa. Il 21 giugno, a Roma, S.E.R. il Cardinale Stanisław Ryłko, Presidente del Pontificio Consiglio per i Laici, consegna al Focolare della Madre il Decreto di Approvazione come Associazione Pubblica Internazionale di Fedeli, “ad experimentum” per cinque anni.

30 agosto 2010: I Servi fondano una comunità a Urroz-Villa (Navarra, Spagna). Alcuni fratelli della comunità studiano presso l’Università di Navarra.

Dicembre 2010: Viene fondata una comunità di Servi e un’altra di Serve a Valenza (Spagna). L’apostolato principale è quello della pastorale ospedaliera.

2 ottobre 2011: L’Arcivescovo di Valenza (Spagna), S. Ecc. Mons. Carlos Osoro Sierra, affida ai Servi del Focolare della Madre la Parrocchia di San Dionisio e San Pancrazio.

22 ottobre 2011:
Le Serve fondano una comunità a Brignano Gera d’Adda (Bergamo), dove si occupano delle attività pastorali nella parrocchia.

7 novembre 2011: Viene fondata la terza casa delle Serve del Focolare della Madre in Ecuador, questa volta a Guayaquil, su richiesta dell’Arcivescovo Mons. Antonio Arregui Yarza. Il loro lavoro apostolico ruota attorno alla parrocchia di Nostra Signora di Loreto e alla scuola “La Consolata”.

29 settembre 2012: Viene fondata una comunità di Serve del Focolare della Madre a Macael, un paese dell’Almeria (Spagna). Si dedicano al lavoro pastorale della parrocchia.

21 ottobre 2012: I Servi del Focolare della Madre fondano una comunità a Guayaquil (Ecuador). Viene loro affidata la Parrocchia di Nostra Signora di Loreto.

18 dicembre 2013: La Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti concede all’Associazione Pubblica Internazionale di Fedeli Focolare della Madre – la cui seconda missione è “la difesa dell’onore di nostra Madre, specialmente nel privilegio della Sua verginità” – il grande regalo di poter celebrare la Solennità di Santa Maria sempre Vergine.

2 luglio 2014: Celebrazione della Solennità di Santa Maria sempre Vergine, per la prima volta nella storia della Chiesa, a Valenza (Spagna).

12 aprile 2015: Le Serve del Focolare della Madre fondano ad Alcalá de Henares, Madrid (Spagna), una comunità, che contribuisce alla pastorale diocesana e alla delegazione delle missioni.

Settembre 2015: I Servi del Focolare della Madre fondano una comunità ad Alcalá de Henares, Madrid (Spagna), dove vengono loro affidate varie parrocchie.

16 aprile 2016: Muoiono le prime Serve a Playa Prieta (Ecuador), sotto le macerie della casa della comunità nel complesso dell’Unità Educativa Sacra Famiglia, a causa del terremoto che colpisce la costa dell’Ecuador in tale data. Tra di loro, una suora professa di voti perpetui, Sr. Clare Crockett, e cinque candidate: Jazmina, M. Augusta, Mayra, Valeria e Catalina.

Luglio 2016: I Servi, su richiesta dell’Arcivescovo di Portoviejo, S. Ecc. Mons. Lorenzo Voltolini, fondano una comunità a Río Chico, Manabí (Ecuador), dalla quale assistono varie parrocchie e fanno da cappellani presso l’Unità Educativa Sacra Famiglia a Playa Prieta, diretta dalle Serve.

11 luglio 2016: Dopo cinque anni di approvazione ad experimentum, il Focolare della Madre riceve il decreto di approvazione definitiva come Associazione Pubblica Internazionale di Fedeli, da parte del Pontificio Consiglio per i Laici.

Novembre 2016: Abbiamo chiuso la comunità delle Serve a Priego, Cuenca (Spagna), dopo 22 anni di servizio in una residenza per anziani.


Pagina attualizzata l'8 febbraio 2017

Suor Clare

Hermana Clare

«Lì c’è l’angelo a cui vogliamo tanto bene»

Stacy Larmoyeux (Jacksonville, Stati Uniti): Ciò che mi piaceva di più di Sr. Clare erano il suo sorriso e la sua capacità di rendere felici tutti coloro che la circondavano.

Reti sociali

Cerca

Choose Language