Menu

Testimonianze delle Serve

Sr. Virginia Jiménez, S.H.M.

Presentazione

hvirginia

"Guardo indietro e non posso che ringraziare infinitamente Dio per la pazienza che ha usato con me e per il Suo continuo sostegno nel cammino, nonostante le mie cadute, la mia vigliaccheria, la mia volontà di evitare la croce... Dio non si lascia vincere in generosità, e questo lo sperimento ogni giorno, anche se non lo merito."

Nome di Religiosa: Suor Virginia Maria del Cuore di Dio
Data di ingresso nelle Serve: 14 settembre 1995
Età al momento dell’ingresso nelle Serve:
21 anni
Città e paese di origine:
Madrid (Spagna)
Data dei voti perpetui:
8 settembre 2004
Comunità attuale:
Alcalá de Guadaíra, Siviglia (Spagna)
Indirizzo e-mail:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ecuador
 

Testimonianza completa

HnaVirginiaSono nata in una famiglia cattolica, in cui ho imparato a pregare e ad amare Dio. Fin da piccola ero molto sensibile alle sofferenze degli altri, e questo ha segnato la mia risposta alla volontà di Dio.

Ricordo che quando avevo più o meno 8-9 anni mi impressionavano molto i documentari sui bambini dell’Africa che facevano vedere alla televisione, dove mostravano questi bambini totalmente denutriti e mangiati dalle mosche.  Non capivo perché dovessero vivere così, perché dovessero succedere queste cose, e con le lacrime agli occhi mi sono detta fra me e me che dovevo fare qualcosa per loro. Sarei andata da loro solo per dirgli che io volevo loro bene. Questo fatto mi ha segnato a tal punto che decisi di studiare qualcosa che mi permettesse di aiutarli, di essere d’aiuto al prossimo, di poter alleviare il dolore per quanto fosse nelle mie possibilità. Quando arrivò il momento di decidere quale corso di laurea scegliere, decisi per Psicologia.

A 14 anni entrai nel coro della mia parrocchia e in questa circostanza iniziò il mio rapporto con il Focolare. Nel coro c’era una ragazza che apparteneva al Focolare e mi invitò a partecipare alle diverse attività che proponevano durante l’anno.

HnaVirginiaNel 1990 andai per la prima volta ad un campo estivo del Focolare e mi piacque molto. L’ambiente era stupendo, impressionante come mi hanno accolto, un’allegria incredibile, e quello che più mi ha colpito è che ti volevano bene così come sei, non dovevi fingere di essere un’altra per essere accettata. Era un volerti bene per quello che eri, era un amore a Dio che mai avevo sentito prima.

Sebbene da piccola pregassi e andassi a Messa tutte le domeniche, grazie all’incontro con il Focolare, nel 1990, incominciai una vera e propria vita di preghiera e ad avvicinarmi sempre più al Signore e alla Madonna. Passai dal pregare 5 minuti tutti i giorni guardando ogni due secondi l’orologio per vedere quanto tempo mancava, a pregare mezz’ora di fila e ad andare tutti i giorni a Messa. Il Signore mi aveva preso il cuore.

Partecipavo sempre di più ai diversi incontri e alle attività che le Serve proponevano: pellegrinaggi, incontri della Settimana Santa, riunioni…, e per nulla al mondo perdevo i campi estivi, che realmente hanno formato la mia umanità e il mio modo di essere cristiana. Quanti sforzi, quanti sacrifici, ma mi sono dimenticata di me stessa, e ancora ricordo che mi riempivano di gioia...!HnaVirginia

Nel campo estivo del 1993, quando avevo 19 anni, ci parlarono molto della vocazione, della chiamata universale alla santità e dell’importanza di scoprire qual era la vocazione concreta che Dio aveva riservato per noi. Ricordo che durante il tempo di preghiera chiedevo al Signore proprio questo, cosa volesse da me. Quando pensavo alla vita matrimoniale “così così”, non pensavo a nulla; invece quando pensavo alla possibilità di consacrarmi a Dio sperimentavo interiormente un senso di gioia. Un giorno, davanti al Santissimo - avevamo una piccola cappellina dove veniva esposto il Santissimo - mi sorpresi perché dissi tra me e me: “Ti bloccano solo i tuoi genitori”. Capii allora che il Signore mi voleva come Serva, e che per poter fare quel passo dovevo essere disposta a lasciare quello che in quel momento riempiva il mio cuore: la mia famiglia, i miei studi (visto che stavo iniziando il terzo anno di Psicologia), le varie attività in cui ero impegnata… il mondo che io mi ero creata e nel quale mi sentivo sicura.

Mai mi sono contraddistinta per generosità, così ci misi due anni a rispondere alla chiamata del Signore, buttando via due occasioni. Quanti rimpianti! E quanto dolore! Ma quanta misericordia da parte di Dio!

Grazie al Sacramento della Confermazione (che ricevetti all’età di 21 anni), grazie alla valida risposta di altri ragazzi alla chiamata di Dio, mi chiesi “Cosa stai aspettando? Cosa aspetti a rispondere pure tu?”. E, grazie alle preghiere degli altri, ho finalmente potuto dire il mio si! Ed entrai come candidata il 14 settembre 1995 a Priego (Cuenca, Spagna).

Hna VirginiaNel settembre del 2010 ho compiuto 15 anni di vita consacrata e sono molto felice per questo. Guardo indietro e non posso che ringraziare infinitamente Dio per la pazienza che ha usato con me e per il Suo continuo sostegno nel cammino, nonostante le mie cadute, la mia vigliaccheria, la mia volontà di evitare la croce… Dio non si lascia vincere in generosità, e questo lo sperimento ogni giorno pur non meritandolo.

Per 5 anni sono stata in missione in Ecuador e, anche se non sono gli stessi bambini dell’Africa che avevo visto in televisione, sono bambini, giovani, adulti che soffrono non tanto per mancanza di cibo ma per la mancanza di Dio. “Non di solo pane vive l’uomo, ma della parola che esce dalla bocca di Dio”. Questo è il missionario, colui che si riempie di Dio per saziare la fame altrui.

Pregate perché io sia sempre uno strumento docile nelle mani di Colui che mi ha chiamato e che porterà a compimento la Sua opera.

Suor Clare

Hermana Clare

Tutto il tempo con emicranie

Carolina Aveiga : Spesso io faccio la vittima e devo imparare da suor Clare.

Reti sociali

Cerca

Choose Language

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok