Menu

NotizieNotizie del Focolare della Madre

Tutto posso in Colui che mi dà la forza

peranzanes larga

Campo estivo per ragazze a Peranzanes (Spagna), dal 18 al 28 luglio 2019.

peranzanes1

"Tutto posso in Colui che mi dà la forza" (Fil 3, 14). Questo è stato il motto del campo estivo “Nostra Signora del Carmine” delle ragazze a Peranzanes dal 18 al 28 luglio 2019. Ci siamo riunite 130 persone, tra ragazze, animatrici e suore.

Il Focolare della Madre realizza diversi campi in varie parti del mondo (USA, Ecuador, Irlanda, Italia, in diverse località della Spagna ...) e uno dei più richiesti è questo a Peranzanes, forse a causa della posizione geografica in cui si trova. In mezzo alla montagna, ai confini di un piccolo paesino, si trovano le semplici strutture che compongono il nostro amato campo: tende per dormire, una grande tenda aperta, che fa da sala da pranzo, la cucina, i bagni e la chiesa.

Alcune ragazze sono venute per la prima volta, ma molte altre erano già facce familiari, perché anno dopo anno ritornano e non perdono questo campo per nulla al mondo, poiché è l'attività più attesa dell'intero anno, come ci hanno detto.

viajeperu2

Sono stati giorni di grandi avventure, giochi, sport, laboratori, lavoretti manuali, camminate, silenzio, canti, preghiera, contemplazione della bellezza in mezzo al creato, scenette, formazione su temi della vita umana e spirituale ... e la cosa più importante: aver stretto nuove e buone amicizie ed esserci avvicinati di più al Signore e a nostra Madre.

È stata anche una grazia poter contare su Padre Rafael, fondatore della Focolare, come cappellano del campo. L'ultimo giorno tutte le ragazze hanno ringraziato il Padre per la sua permanenza nel campo, perché grazie a lui abbiamo potuto celebrare l'Eucaristia ogni giorno e la maggioranza si è potuta confessare.

Una delle attività che aiuta di più le ragazze sono le camminate. Ne abbiamo fatto diverse durante i dieci giorni. In una di esse ci siamo separate: le più grandi hanno trascorso due notti fuori dal campo, le mezzane hanno dormito una notte in un rifugio di montagna e le più piccole hanno fatto una breve camminata non lontano. Quanto ci insegna camminare! All’inizio costa a tutti mettersi in marcia, ma una volta che siamo in viaggio, sappiamo che non possiamo fermarci, che in cima, sulla vetta, ci aspettano splendidi panorami e acqua fresca proveniente direttamente dalle sorgenti della montagna che non è paragonabile a quella contenuta nelle borracce. Tra grida e canti, alcune trascinano altre e incoraggiano le più deboli e stanche.

Le ragazze hanno anche apprezzato molto i laboratori di quest'anno. Hanno imparato a fare ciambelle, bolas da giocoleria, scapolari di nostra Signora del Carmine fatti a mano che Padre Rafael ha imposto loro e un mosaico del Sacro Cuore di Gesù per intronizzarlo nelle loro case.

L'ultimo giorno del campo nessuno voleva tornare a casa. Le ragazze si sono scambiate e-mail e numeri di telefono per rimanere in contatto durante l'anno, fino a quando ci incontreremo di nuovo l'anno prossimo, a Dio piacendo. Fino a quel giorno, il campo continua a casa, a scuola, ovunque ci troviamo, perché tutto ciò che è stato appreso è ora che dobbiamo viverlo.

Vedi album fotografico

Suor Clare

Hermana Clare

Commento di una protestante

Desideriamo mostrare l’impatto che la testimonianza di Suor Clare ha avuto su una persona che, per la sua formazione religiosa, non è a...

Reti sociali

Cerca

Choose Language

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok