Menu

NotizieNotizie del Focolare della Madre

Congresso di evangelizzazione sul Cerro de los Ángeles

congreso larga

Congresso di Evangelizzazione sul Cerro de los Ángeles (Getafe), Madrid,  28 e 29 settembre 2019.

congreso1

Il 28 e 29 settembre scorsi si è tenuto un Congresso sull'evangelizzazione sul Cerro de los Angeles, il cui tema era "Le Sue ferite ci hanno guarito", in occasione del centenario della consacrazione della Spagna al Sacro Cuore di Gesù.

I partecipanti hanno potuto conoscere e approfondire diverse realtà, movimenti e iniziative di evangelizzazione.

Inoltre, durante il congresso, ci sono state diverse riunioni, presentazioni e conferenze che ci hanno aiutato a prendere coscienza della grande responsabilità che, come cristiani, abbiamo di evangelizzare il nostro ambiente più prossimo.

La prima relazione è stata di Madre Olga M. del Redentor, delle Carmelitane Samaritane del Cuore di Gesù: "Mistero da celebrare". In essa, ha sottolineato Madre Olga, che "l'evangelizzazione non è teorizzare, ma gridare al mondo che c'è Qualcuno che ci ama e lo fa gratuitamente". Ha anche affermato che "celebrare il mistero del Cuore di Cristo è una vocazione che ogni cristiano ha ricevuto e che è chiamato a testimoniare in tutti gli ambiti e momenti della sua vita".

congreso2

La seconda relazione è stata fatta dal Cardinale Juan José Omella y Omella, Arcivescovo di Barcellona: "Il mistero da vivere", chiarendo che "non si evangelizza se non si è innamorati di Dio".

Parallelamente, si è tenuto il Congresso dei bambini, con attività specifiche per i bambini che hanno partecipato con le loro famiglie.

Prima del pranzo è stata celebrata l'Eucaristia, presieduta dal Cardinal Juan José Omella y Omella.

Nel pomeriggio, sotto i tendoni e negli spazi previsti, si sono tenuti vari seminari che si sono svolti simultaneamente, in modo che le persone potessero scegliere a quale  partecipare. La maggior parte erano esperienze di evangelizzazione. Si è esibito il gruppo musicale Not From This World (NFTW), Dimitri Conejo ha dato la sua testimonianza, Don José Manuel Horcajo ha parlato di come evangelizzare la povertà, Juan Cerrato era incaricato di esporre il laboratorio Lifeteen che consiste nell'evangelizzare i giovani attraverso un nuovo metodo catechistico. Infine Pedro Jara ha parlato della spiritualità di Madre Teresa di Calcutta e delle Missionarie della Carità. In un altro degli spazi hanno parlato anche di come evangelizzare i bambini; un altro era dedicato alle coppie sposate, attraverso "Proyecto Amor Conyugal” [N.d.T.: “Progetto Amore Coniugale"], e nell'ultimo, le Agostiniane del Monastero della Conversione hanno parlato di come evangelizzare attraverso la preghiera.

Durante la pausa si potevano visitare gli stand e poi venivano offerti altri seminari sulle esperienze di guarigione, come la testimonianza della Comunità Cenacolo. E ancora, musica di Wellgate, come affrontare la morte (con Grupmad), come affrontare la rottura familiare ( con Betania), come affrontare la mancanza di libertà (dalla pastorale penitenziaria). Juan Manuel Cotelo ha spiegato come affrontare il rancore attraverso il perdono e, infine, suor Carmen Lord, Serva di Gesù, ha parlato di come affrontare la malattia.

CONGRESO4

L'ultima delle relazioni di sabato 28 era intitolata "Mistero da pregare", a cura di Lourdes Grosso, Missionaria Identes.

Durante la cena, le persone hanno potuto godersi un concerto di musica dal vivo con il gruppo Hakuna.

Dopo cena, c'è stata una veglia di preghiera con il Santissimo Sacramento a cui hanno partecipato l'Orchestra Sinfonica e il Coro della Diocesi di Getafe. La benedizione con il Santissimo Sacramento ha chiuso gli atti di sabato.

Durante tutto il Congresso è stata visitata la mostra ufficiale sulla vita e sulla spiritualità di Madre Teresa di Calcutta, il cui filo espositivo poteva essere attraversato lungo tre tendoni con pannelli, immagini e persino una scultura della santa.

Il giorno successivo la giornata si è aperta con la preghiera delle Lodi, seguita dalla quarta e ultima relazione: "Mistero da credere", fatta dal vescovo di San Sebastián, Mons. José Ignacio Munilla. In essa, egli ha sottolineato che il Sacro Cuore è colui che "ci manda ad evangelizzare come Chiesa con il suo movimento di sistole e diastole continua, che fa sì che il Regno di Dio continui a diffondersi tra di noi".

Poi, dopo la pausa, c’è stata la presentazione del Piano Diocesano di Evangelizzazione di Mons. Ginés García Beltrán, vescovo della diocesi di Getafe e Mons. José Rico Pavés, vescovo ausiliare.

Prima del pranzo tutti hanno partecipato alla Santa Messa, all'interno della basilica, e al suo termine si è concluso il Congresso.

Il Focolare della Madre ha avuto la grazia di essere presente al Congresso, in uno dei 22 stand che circondavano il piazzale della collina. Erano presenti i Servi, le Serve, i laici e i giovani della Focolare, che accoglievano coloro che si avvicinavano e presentavano loro il movimento, il carisma e le attività organizzate dal Focolare... Quasi a tutte le ore era pieno di gente. La gente continuava a prendere le immagini di Suor Clare e di Catholic Stuff (alla fine non potevamo più distribuirle, perché erano esaurite). Ci hanno anche mostrato la loro gratitudine per tutte le risorse di catechesi, formazione, spiritualità, ecc. che vengono loro fornite attraverso HM Televisione, Radio HM e, in generale, attraverso tutte le iniziative del Focolare della Madre.

Ringraziamo Dio per averci permesso di partecipare a questo Congresso. Al Sacro Cuore di Gesù, a nostra Madre e ai santi che sono stati presenti in esso, chiediamo che tutti gli sforzi posti nella riuscita di questo incontro, portino frutti di vita eterna.

Suor Clare

Hermana Clare

Tutto il tempo con emicranie

Carolina Aveiga : Spesso io faccio la vittima e devo imparare da suor Clare.

Reti sociali

Cerca

Choose Language

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok