Menu

NotizieNotizie del Focolare della Madre

Notizie 2010

Campi estivi per ragazze negli Stati Uniti

Sono stati due i raduni estivi realizzati quest’anno negli Stati Uniti.

Il primo ha avuto luogo dal 25 al 30 luglio in Ocala (Florida) con la partecipazione di circa 70 bambine dagli 8 ai 13 anni, suddivise in 8 squadre e guidate da 6 responsabili. Le attività hanno previsto pellegrinaggi spirituali a diversi santuari mariani del mondo, tra cui Nostra Signora del Pilar (Spagna), Nostra Signora di Guadalupe (Messico), Knoch (Irlanda), Lourdes (Francia) e Fatima (Portogallo), per conoscere la storia di ogni apparizione e il relativo messaggio, oltre ad esercizi di apprendimento delle virtù.

 

L’incontro si è svolto interamente in un edificio accanto al lago Doe, che è servito come dormitorio, refettorio, laboratorio per le attività manuali e la celebrazione della Messa, consentendo un’esperienza di povertà che se offerta ed accolta fa crescere enormemente la persona.

 

Il secondo raduno per ragazze a partire dai 14 anni si è svolto dall’1 al 6 agosto a Blairsville (Georgia). Così come nell’incontro in Ocala, i padri  Colum e Henry, che svolgevano la loro attività con i ragazzi, hanno celebrato ogni giorno la Santa Messa dando poi gli spunti di meditazione. Al termine della preghiera le ragazze si sono dirette in marcia verso piccoli fiumi e cascate.

Estratti di alcune testimonianze delle partecipanti al raduno in Georgia:

Caroline Guarno (16 anni): “Un raduno fantastico, che mi ha avvicinato ancora di più all’amore del Signore nell’Eucaristia attraverso Nostra Madre. Le escursioni mi hanno aiutato a porre la mia vita in una prospettiva migliore e a rendermi conto che si tratta di un cammino difficile, ma che con la Grazia di Dio possiamo compierlo. (…) Sono molto grata al Focolare per tutto quanto sta facendo per i giovani”.

 

Angela Matallana (14 anni): “Mi sono divertita molto! Ho gradito molto i dialoghi e le omelie (…). È stato il miglior campo estivo al quale ho partecipato. Grazie Suore, per tutti i vostri sforzi ed insegnamenti”.

 

Gina Russo (16 anni): “Quest’anno, credo, che sono entrata con il cuore aperto, a differenza degli altri anni in cui ho partecipato ai campi estivi. Credo perché avevo il desiderio di dare qualcosa a Dio piuttosto che riceverlo da Lui. Ed è stato molto più entusiasmante che andare con il desiderio di conseguire qualcosa. Personalmente, mai avevo avuto questa attitudine nella mia vita, perciò è stato emozionante, in un certo modo, desiderare di donare me stessa al Signore. Tra le grazie che ho ricevuto vi è quella di essere stata capace di soffrire con sentimento, come le Suore ci hanno spiegato (…) Inoltre ho incontrato me stessa pregando di più a Mamma Maria (…) Tutto è stato una grande scoperta per me!”.

 

Lauren Vaccaro (16 anni): “Mi sono accorta che quando avvertiamo di starci allontanando da Dio o dalla nostra fede allora dobbiamo pregare di più. E che quando non abbiamo voglia di pregare, dobbiamo duplicare il tempo per la preghiera. Inoltre, che dobbiamo fare il contrario delle nostre necessità per poter crescere nella fede…”

Album fotografico

Suor Clare

Hermana Clare

Cambiare costa e lottare stanca!

Karolina Vera: È una lettera che Sr. Clare mi consegnò sabato 9 aprile 2016, proprio una settimana prima del terremoto.

Reti sociali

Cerca

Choose Language

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok