Menu

NotizieNotizie del Focolare della Madre

Categoria: Giugno

Pentecostés

Carissimi tutti che amate il Focolare della Madre,

Siccome eravamo nel periodo degli esami, non abbiamo potuto raccontarvi nulla del regalo che il Signore ci ha fatto il giorno di Pentecoste; adesso finalmente possiamo condividere con voi questa grazia.

 

Due giorni prima di Pentecoste abbiamo assistito ad una prova in Vaticano con Monsignor Marini, Cerimoniere del Papa, il quale ha esordito con delle parole preziose: “La differenza tra il Vangelo scritto e la vita di un santo è la stessa differenza che c’è tra la musica scritta e la musica suonata. In questa festa di Pentecoste dobbiamo chiedere allo Spirito Santo che faccia della nostra vita un canto di lode per il Signore”.
Pentecostés-procesión

Il giorno di Pentecoste, preparati nella sagrestia, ci diedero il segnale che il Papa stava per arrivare. Ci hanno messo in fila, davanti alla Pietà. Fra Carl al primo posto con il turibolo. Si sono aperte le porte ed è entrato il Santo Padre che si è diretto verso il turibolo. Fra Peter ha lavato le mani al Papa, Fra Luka gli ha passato l’aurora che ha indossato mentre leggeva dal grande libro in latino le orazioni tradizionali per rivestirsi. Fra Joe gli ha passato la casula, quindi siamo usciti in processione. Quando si sono aperte le tende della Cappella della Pietà di Michelangelo, che era la nostra sacrestia improvvisata, si sono accese altre luci e tutto brillava nella Basilica, hanno suonato le trombe e il coro ha cantato “Tu es Petrus”.

Era tutto surreale. Fra Peter ha tremato fino al Gloria; sembrava il giorno delle palme: Viva il Papa!

Pentecostés-inciensoPer il Vangelo abbiamo formato una fila sotto il presbiterio, ma dalla parte posteriore, durante la Sequenza che precede l’Alleluia di questa Solennità. Al termine sono suonate le trombe dietro di noi e siamo saliti fino all'altare. Fra Carl si è inginocchiato davanti al Papa, che ha collocato l'incenso. Una volta alzato, era il segnale che Fra José Luis doveva chiedere la benedizione per cantare il Vangelo.
Pentecostés-Evangelio

Che grazia ricevere la benedizione del Papa!

“Successivamente siamo tornati all'altare per prendere il Vangelo e siamo andati in processione solenne con candele e incenso fino all'ambone, anche se il Vangelo lo sapevo praticamente a memoria per averlo letto circa 3 milioni di volte. Comunque ho aperto il libro e mi sono detto interiormente: mio Dio aiutami. Grazie a Dio, e grazie alle preghiere dei Servi novizi, l'ho intonato senza problemi e tutti abbiamo potuto viverlo con molta pace”. Questo e ciò che ha raccontato Fra José Luis.

Fra Peter ha ricevuto un compito prezioso dalla Providenza: accompagnare il Santo Padre con un candelabro, stando al suo lato durante la comunione dei fedeli. Così ha potuto vedere da vicino come Benedetto tratta l’Eucarestia: “Era una grazia vedere come guardava prima il Signore nell'Eucarestia e poi le persone che si accostavano per ricevere la Santissima Comunione. Sguardo di fede nella presenza reale del Signore, e sguardo di fede sulle persone come membro del corpo mistico di Cristo”. Sua madre e sua sorella lo hanno visto in diretta tv dagli USA alle tre del mattino e l'hanno vissuta come una grazia per tutta la famiglia.

 

Pentecostés-Papa

Fra Kevin ha vissuto tutto con il cuore trasbordante di pura riconoscenza.

 

Fra Rene e Fra José Luis, al termine della cerimonia hanno potuto salutare il Papa nella sacrestia. Per primo Fra José Luis: “il Papa veniva verso di noi, pian pianino e mi guardava mentre camminava e a me quasi mi veniva da ridere: che faccio? Gli ho baciato l’anello e sono stato capace di dire solo una parola: grazie! E lui mi ha chiesto di dove fossi. Dalla Spagna Santità! Allora ho avuto il coraggio di ringraziarlo per l’esempio che ci da, per la sua devozione alla Chiesa e per il suo lavoro, dal quale, personalmente, ho imparato ad amare la Liturgia. Lui sorrideva semplicemente, come ha fatto durante tutta la cerimonia, e trasmetteva tanta pace”.

Fra Rene gli ha detto dopo: “Santità, grazie per indirizzare la Chiesa verso la comunione fatta in ginocchio e in bocca; è una vera gioia per noi che abbiamo questa missione dell'Eucarestia”. Potete vedere il sorriso che gli ha fatto il Papa nella foto!

Nella sacrestia abbiamo potuto avvicinarci e insieme abbiamo salutato il Cardinale Herranz che ci ha detto: vedete come la Chiesa ha fiducia in voi e vi affida delle responsabilità? Guardate che il Focolare della Madre è la Chiesa, lo sapete?”: era molto contento nel vedere che il Focolare aveva partecipato agli Uffici del Vaticano.

Grazie a tutti per le vostre preghiere. Non dimentichiamoci di pregare per l'ordinazione di Fra José Luis! Un abbraccio a tutti.

I Servi di Roma

 

Album fotografico {jcomments on}

Get the flash player here: http://www.adobe.com/flashplayer

Suor Clare

Hermana Clare

Spunti di meditazione di suor Clare

Chiedi al Signore cosa vuole da te. SMETTI di fare ciò che vuoi, ciò che ti fa sentire bene, e INIZIA a fare la volontà di Dio... Solo allora incontrerai la vera felicità.

Reti sociali

Cerca

Choose Language

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok