Menu

NotizieNotizie del Focolare della Madre

Categoria: Marzo

Feliz cumpleañosI ritiri che le Serve del Focolare della Madre organizzano in Alcalà de Guardaria continuano ad avere grande successo. Non sappiamo quale sia la ricetta che attrae tante bambine in questo luogo cosi benedetto per la presenza della Patrona, Nostra Signora di Aguila, pero si da` il caso che ogni volta vi partecipano oltre 50 ragazze. Strano, ma vero! Il 17 marzo abbiamo festeggiato il  compleanno di una di loro. Ha detto che non poteva festeggiare in un modo migliore che circondata da tante persone. Compiva i suoi 23 anni. Abbiamo festeggiato con una squisita torta “San Marco”; colpita da tutti i dettagli e le sorprese preparate per lei, ha esclamato “questo è il miglior compleanno che ho avuto in vita mia!”. La semplicità e la gioia che diffonde la Vergine con il suo sguardo limpido è ciò che ha determinato un tale esito.

C’è un piccolo aneddoto che merita di essere ricordato. La festeggiata si chiama Patrizia, e risulta che, senza saperlo, sua madre gli ha dato questo nome il giorno stesso in cui si festeggia San Patrizio, il 17 marzo. Avrà sangue irlandese senza saperlo? No… voi che dite? È andalusa puro sangue… e se non ci credete, chiedetele di ballare una Sivilliana. E allora significa che il Signore farà grandi cose in lei? Certo che si… questo è più probabile.

La mattina abbiamo giocato nei dintorni del Santuario. Era tutto una sfida per ragazze, suore e istruttrici. Le ragazze dovevano tradurre in ebraico  per poter superare le prove e guadagnare punti. Le suore, il che risultava molto più difficile, dovevano  mantenere l’ordine e il silenzio perché sembrava trovarsi alla torre di Babele con le voci squillanti delle ragazze..., dato che non potevamo continuare con la prossima attività fino quando la cerimonia del matrimonio che si celebrava nel Santuario non sarebbe terminato. (C’era un matrimonio e abbiamo dovuto improvvisare varie volte  per distrarre le ragazze  e per ammazzare la fame che sentivamo dalle 12). Ci siamo riuscite! Alla fine della cerimonia abbiamo salutato la sposa con un “VIVA” , abbiamo preso gli zaini e siamo andate a mangiare.

CastilloDopo il pranzo abbiamo “bruciato le calorie” correndo per il Castello di S. Fernando, o meglio detto ciò che ne rimane dello stesso. Ci sono state anche personificazioni di suore prima del compleanno e per poco non siamo svenute dalle risate. Abbiamo fatto delle foto dove riposano i resti antichi dei pilastri che sostenevano il cortile delle donzelle e siamo scappate di corsa a casa perché avevamo ancora da fare dei lavoretti.

Le ragazze hanno fatto un piccolo atelier per poter realizzare qualcosa da regalare ai loro papà per la festa del 19 marzo. Sono state molto creative. Non possiamo chiamare arte quello che hanno fatto, però in un museo di collezioni astratte sicuramente avrebbero preso i loro “capolavori”. “L'importante è partecipare” come dice lo slogan della persona positiva. La giornata si è conclusa con la visita al Santuario per un momento di preghiera... e alla prossima! Tutte quelle che vogliono partecipare…sono le benvenute.

Album fotografico {jcomments on}

Get the flash player here: http://www.adobe.com/flashplayer

Suor Clare

Hermana Clare

Mi ha spinto a dire sì

Carmen Pérez (Spagna): La storia di Suor Clare mi ha aiutato molto in un momento di decisione. Vidi il documentario “O tutto o niente” proprio qualche giorno prima di fare un’esperienza vocazionale in un convento.

Reti sociali

Cerca

Choose Language

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok