Menu

NotizieNotizie del Focolare della Madre

Notizie 2012

Ritiro del Sabato Santo a Roma

Nove studentesse universitarie hanno trascorso il Sabato Santo a casa delle Serve di Roma, in un ritiro di preghiera e meditazione.

Le ragazze sono arrivate alle dieci di mattina e , dopo le presentazioni iniziali, suor Maria Luisa ha dato loro qualche consiglio su come vivere questo ritiro. Di seguito, nella cappella, suor Caitlin ha parlato di come disfarsi dei “sostitutivi” dell'amore per poter riempirci dell'amore di Dio. Ha spiegato alle ragazze che uno dei fattori che ci allontanano dall'amore di  Dio è il consumismo.

Ha citato Peter Van Breemen, un gesuita olandese, che ha detto: “il consumismo può costituire un intento di allontanamento da noi stessi e  riempire il vuoto dell'isolamento. Cerchiamo, a forza di ammassare beni materiali, di appagare provvisoriamente le nostre frustrazioni o sogni non realizzati. Però, purtroppo, tali acquisti sono come l’acqua salata: più beviamo... più cresce la nostra sete. Sicuramente, nel profondo del nostro cuore costatiamo che tale condotta nasconde una mancanza di amore. Quando l’amore scarseggia troppo, le cose materiali diventano importantissime fino al punto di alienarci. Il mangiare, il bere, gli sfizi e le fissazioni, lo sfruttamento, le possessioni, la professione, lo stato sociale, l’influenza, il riconoscimento e tutta una serie di “sostitutivi” dominano la nostra vita. Nella misura in cui si sminuisce l’amore, nella stessa misura cresce la necessità di tutto quello che non è amore.

Jean-Paul Sartre disse: in fondo, la letizia dell'amore -quello che chiamiamo letizia- consiste nel sentire la nostra esistenza giustificata.

Le ragazze hanno ascoltato in silenzio e poi si sono raccolte in preghiera per mezz’ora.

Dopo la preghiera, suor Kristen ha offerto dei punti di meditazione presi da un libro di Fulton Sheen, nel quale si riflette sulla negazione di S. Pietro nella Passione del Nostro Signore e le cause che lo hanno portato a questo. Una delle cause emerse è che S. Pietro è caduto nell'attivismo invece di cercare la volontà di Dio attraverso la preghiera. Si¡è addormentato nell'orto degli ulivi quando invece doveva ricevere le forze attraverso la preghiera. Come conseguenza di ciò, più tardi tagliò l’orecchio del soldato perché era caduto nella sua maniera di attuare, invece di compiere la volontà del Signore. Suor Kristen ha spiegato come S. Pietro ha seguito le sue proprie comodità quando si stava scaldando al fuoco durante il giudizio di Nostro Signore, ed è per quello che non ha avuto le forze necessarie per vincere quando è stato tentato. Dopo ognuno di questi episodi in cui compare S.  Pietro  durante la Passione del Signore, suor Kristen ha lasciato alcuni minuti di silenzio per riflettere e meditare su come tutto questo si applica alle nostre vite.

 

A mezzogiorno c'è stato un momento di condivisione nel quale le ragazze  hanno esposto le loro riflessioni e le grazie che hanno ricevuto durante il ritiro. Tutte hanno partecipato in modo attivo e aperto, parlando di quello che hanno imparato e di ciò che Dio ha mostrato loro di dover cambiare,  e che cosa dovevano fare per potersi avvicinarsi di più a Lui. Lo Spirito Santo ha lavorato intensamente nelle nostre anime in modo da poter celebrare meglio la Pasqua.

In seguito c'è stato piccolo pranzo festivo e delizioso preparato dalle Suore, quindi c'è stata la visione di un cortometraggio, “Il circo delle farfalle”, commentato subito dopo. Verso le quattro del pomeriggio il gruppo si è incamminato verso Piazza San Pietro per mettersi in fila prima di accedere alla Basilica per la Veglia Pasquale con il Santo Padre. Durante l’attesa c'è stato tempo per parlare, pregare e mangiare un panino per la cena. La Messa con il Papa Benedetto XVI è stata veramente preziosa e siamo tornate a casa molto contente, preparate per festeggiare la Risurrezione di Gesù il giorno seguente, Domenica di Pasqua.

 

Album fotografico{jcomments on}

Get the flash player here: http://www.adobe.com/flashplayer

Suor Clare

Hermana Clare

Persa in ospedale. Persa?

Sr. Kelai Reno : Suor Clare ed io percorrevamo il corridoio dell’ospedale, cercando di orientarci, quando, improvvisamente, vedemmo venire...

Reti sociali

Cerca

Choose Language

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok