Menu

NotizieNotizie del Focolare della Madre

Notizie 2012

Esercizi spirituali a Priego

ejercicios1Ringraziamo il signore per averci benedetti con alcuni giorni di esercizi spirituali ignaziani nel convento di Priego, in Spagna.

“Prega come se tutto dipendesse da Dio e lavora come se tutto dipendesse da te.” (Sant’Ignazio di Loyola)

Padre Juan A.Gomez, S.H.M., ha diretto questi esercizi per i giovani. Speriamo che li abbiano aiutati a crescere nella relazione con Dio e a mettere ordine nelle loro vite, ponendo Dio al primo, secondo e terzo posto, poi la Vergine, infine tutto il resto.

ejercicios2Durante questi giorni di ritiro ci siamo ritrovati in sette. Padre Juan ha partecipato come direttore, i fratelli Brian e Benjamin come cuochi e chierichetti; oltre a loro quattro esercitanti: Eloy, José, Akash e Curro, che si sono resi malleabili come argilla pronta per essere modellata dal suo creatore.

Durante la colazione ascoltavamo le parole del vescovo José Ignacio Munilla e di padre José Luis Rey, S.J., che, benché non fossero presenti fisicamente, sono stati con noi nello spirito e nella voce incisa.

Dopo la colazione ci affidavamo, attraverso la preghiera dell’offerta delle opere, a Gesù e Maria, poi seguivano due meditazioni e un confronto mattutino, riguardante le regole del discernimento dello spirito (verità e consigli di Sant’Ignazio di Loyola per distinguere ciò che proviene dal “buon spirito” da quello che deriva dal “cattivo spirito” e poter agire di conseguenza). Tra una meditazione e l’altra c’era tempo per la preghiere personale.

ejercicios3I pranzi erano, senza esagerare, abbondanti e stravaganti. Diciamo che i fratello facevano tutto il possibile per mettere alla prova lo spirito di questi giovani. A seguire, veniva concesso del tempo per il riposo. Nel tardo pomeriggio pregavamo il Rosario o la Via Crucis, camminando nelle montagne che circondano il monastero.

Di ritorno, nuove meditazioni, la Santa Messa, la cena e una chiacchierata finale prima di andare a dormire, concludendo il giorno con la preghiera delle tra Ave Maria e del canto della Salve.

Speriamo che il Signore abbia infuso abbondantemente la sua grazia santificante sopra queste anime e che Nostra Madre le mantenga sotto il suo amorevole sguardo.Amen.

Andate e infuocate il mondo.” (Sant’Ignazio di Loyola)

- Scritto dai Servi del Focolare della Madre (Spagna)

Album fotografico

Get the flash player here: http://www.adobe.com/flashplayer

Suor Clare

Hermana Clare

Cambiare costa e lottare stanca!

Karolina Vera: È una lettera che Sr. Clare mi consegnò sabato 9 aprile 2016, proprio una settimana prima del terremoto.

Reti sociali

Cerca

Choose Language

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok