Menu

NotizieNotizie del Focolare della Madre

Categoria: Luglio

campamentoCampo estivo 2013 per ragazzi a Peranzanes, León (Spagna), dal 4 al 14 luglio 2013.

F.llo Kristian, F.llo Brian ed io, F.llo Joe, assieme a due sacerdoti e a due animatori, siamo appena tornati dal campo estivo per ragazzi al quale hanno partecipato circa 30 ragazzi, la maggior parte spagnoli, nella regione montagnosa, in un piccolo paese chiamato Peranzanes. Ci rallegrammo nel vedere molti volti noti dall’anno scorso e anche un sacco di ragazzi nuovi. Per tutti è stato fantastico.


Oltre a tutte le attività tipiche del campo estivo come gli sport e i lavoretti manuali, quest’anno abbiamo portato a termine una spettacolare competizione di “Iron Man”, basata sulla classica competizione che si fa alle Hawaii ogni anno. Il suo motto è: Nuota 2,4 miglia! Pedala 112 miglia! Corri 26,2 miglia! Vantati il resto della tua vita! Beh, la nostra era un po’ diversa, ma spero che abbia colto l’idea.

chicosQuest’anno c’è stato pure l’esordio di un’impressionante caccia al tesoro dei martiri. I ragazzi si divisero nelle loro rispettive squadre e partirono di corsa alla ricerca di tracce per scoprire i resti dei martiri. Un altro grande successo fu il concorso con le uova. Ogni squadra doveva costruire un recipiente per proteggere un uovo così che non si rompa tirandolo dalla torre del campanile della chiesa. Due squadre ce la fecero a realizzare la missione. Kevin Hernández ebbe l’idea più creativa. Il suo marchingegno aveva delle ali fatte da rami di alberi che catturavano l’aria e fece un atterraggio leggero mantenendo l’uovo intatto.

Durante il campo estivo ci fu pure una giusta razione di avvenimenti strani. Una notte i ragazzi stavano divertendosi con il gioco notturno di “Stratego”, quando, all’improvviso, uno dei Fratelli sentì uno strano rumore in vicinanza. Tacemmo tutti e ci dirigemmo verso la collina da cui proveniva lo strano rumore. Per essere brevi in questa lunga storia, basta dire che nessuno chiuse occhio quella notte, visto che vedemmo qualcosa di strano muoversi tra i cespugli. Alcuni ragazzi dissero di aver visto un’ombra, altri, un orso, e altri addirittura, lo crederai o no, un gorilla. E oggi non siamo ancora d’accordo su che cosa fosse, tuttavia questo rese molto più emozionante per tutti la nostra esperienza del campo estivo.

Questa mia descrizione sarebbe molto incompleta se non menzionassi la parte più importante di tutte, cioè il tempo che abbiamo trascorso con Gesù e Maria. Oltre alla Messa, all’adorazione, al rosario e alle riunioni formative di ogni giorno, abbiamo potuto avere una processione eucaristica e un’altra mariana. In un’altra occasione, Padre Higinio ha guidato tutti noi nella meditazione sulla nostra redenzione in un’impressionante cerimonia di benedizione dell’acqua benedetta. Grazie a Dio, molti ragazzi arrivarono a Gesù, cercando la Sua misericordia nel sacramento della riconciliazione. In generale è stata un’esperienza indimenticabile e siamo già in attesa del campo estivo dell’anno prossimo. Chiediamo a tutti voi di pregare per questi giovani che adesso devono mettere in pratica ciò che hanno imparato nel campo estivo.

- F.llo Joseph Bloomer, S.H.M.

Album fotografico

Vídeo

 

Suor Clare

Hermana Clare

Mi ha spinto a dire sì

Carmen Pérez (Spagna): La storia di Suor Clare mi ha aiutato molto in un momento di decisione. Vidi il documentario “O tutto o niente” proprio qualche giorno prima di fare un’esperienza vocazionale in un convento.

Reti sociali

Cerca

Choose Language

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok