Menu

NotizieNotizie del Focolare della Madre

Categoria: Agosto

grupoViaggio missionario di ragazze in Ecuador, dall’8 al 24 agosto.

Noi, un gruppo di 12 ragazze spagnole e canadesi, ci recammo in Ecuador per fare un’esperienza missionaria. Siamo state nelle tre comunità di suore che ci sono lì.

La nostra prima tappa è stata Guayaquil. Ci recammo nelle due scuole in cui le suore danno lezioni e potemmo renderci conto di quanto spesso è difficile educare. Visitammo alcune zone di edificazione abusiva, in cui la maggior parte delle case sono di canna di bambù e stanno iniziando ad asfaltare le strade. Collaborammo alla catechesi e partecipammo alla riunione con le ragazze del Focolare. La domenica ci fu un incontro nel santuario di Schoenstatt con le ragazze e le signore di lì. È stato molto bello, perché, anche se eravamo di varie nazionalità, eravamo una famiglia.

chicasPoi ci recammo a Chone. Lì aiutammo nelle mense e potemmo parlare, cantare e giocare con i bambini. Una delle esperienze più impressionanti è stata visitare la clinica “tornare a nascere”, in cui vivono delle ragazze che sono in riabilitazione per uscire dalla droga, dall’alcol… Abbiamo avuto una riunione con loro, raccontammo loro alcune esperienze, parlammo della Madonna… È impressionante la sete che hanno di Dio! Il 15 agosto rinnovammo il nostro impegno nel Focolare assieme ai membri del Focolare di Chone, e condividemmo alcuni momenti di fraternità.

mariamInfine viaggiammo a Playa Prieta. Lì stavamo nella scuola che dirigono le suore, collaborando con alcuni bambini che hanno bisogno di sostegno. Distribuimmo i cesti di cibo alle varie famiglie che vengono sostenute e ci rendemmo conto non solo della povertà materiale, ma anche della povertà spirituale. Non ci mancò il tempo per fare una partita di calcio Spagna-Ecuador con le ragazze della scuola!

È impossibile spiegare tutto ciò che abbiamo vissuto. In tutti i luoghi in cui siamo state, abbiamo potuto renderci conto della generosità della gente. Sentivamo che non eravamo noi quelle che andavamo ad aiutare, ma che sono stati loro coloro che ci hanno aiutato moltissimo. Anche se non ci conoscevano, ci ricevevano nelle loro case, ci offrivano ciò che avevano e sempre con un sorriso. Credo che per tutte sia stata un’esperienza indimenticabile e non solo un’esperienza in più. È stata una pioggia impressionante di grazie e, come qualche ragazza ha detto, ciò che abbiamo ricevuto non lo possiamo conservare per noi, ma bisogna farlo fruttificare.

- Mariam Samino

Album fotografico

Get the flash player here: http://www.adobe.com/flashplayer

Suor Clare

Hermana Clare

Nessuno l’aveva dimenticata

Clare Hernàndez (Stati Uniti): Questo muro cadde in frantumi quando me ne dovetti andare da quel Paese così bello. Era come se Suor Clare fosse lì, dappertutto.

Reti sociali

Cerca

Choose Language

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok