Menu

NotizieNotizie del Focolare della Madre

Notizie 2015

Che cosa farò da grande?

convisromasIncontro per bambine a Roma (Italia), 7 marzo 2015

Il sabato 7 marzo a Roma c’è stato un incontro per bambine. Questa volta, oltre alla partecipazione delle bambine, c’è stata anche la presenza di Camilla, una ragazza di 15 anni che ci ha prestato il suo prezioso aiuto. La giornata è iniziata imparando un ban (canto con gesti) che è piaciuto moltissimo alle bambine e che poi ci ha accompagnato durante tutta la giornata.

Dopo siamo andate in cappella per affidare al Signore e alla Madonna la nostra giornata. Una suora ha parlato loro sul fatto che Dio ha creato noi e tutto quanto ci circonda per amore e che Egli ha un progetto per ciascuno di noi, affinché siamo felici, e ognuno di noi deve chiedere a Dio qual è per seguirlo.

Poi abbiamo fatto dei magnifici topolini con Nutella, biscotti al cioccolato e formaggio con le orecchie di smarties, gli occhi con delle palline argentate da mangiare e la coda di liquirizia. Le bambine erano molto orgogliose del loro topolino! Una volta finito il topolino, abbiamo giocato un po’ fino all’ora di pranzo. Le bambine quasi non ci vedevano più dalla fame!

convisromas2

Dopo pranzo abbiamo fatto un gioco per mettere un po’ alla prova le nostre capacità e per vedere quali sono le nostre predisposizioni naturali per alcuni lavori e vocazioni. Le bambine sono state divise in due squadre e ogni squadra aveva una scheda su cui si incollavano i punti guadagnati. Prima di tutto le bambine dovevano verificare se potrebbero essere delle architette: ogni squadra ha dovuto disegnare l’interno di una casa a due piani. Ci ha stupito la loro capacità di disegnare bene anche i più piccoli dettagli! Poi dovevano vedere se potrebbero essere delle infermiere, verificando se sono in grado di fasciare una slogatura alla caviglia e se sapevano rispondere a delle domande sul corpo umano. Poi bisognava vedere se potrebbero studiare economia e per farlo dovevano risolvere un conto di matematica, o se potrebbero essere delle autiste, seguendo delle indicazioni stradali, o, infine, se saranno missionarie, vedendo se sanno fare una croce con due bastoncini e della corda.

Dopo abbiamo ripetuto il nostro canto e abbiamo tenuto una breve riunione sulla Quaresima, nella quale una suora ha spiegato loro a che cosa serve e come prepararci. Per questo nel lavoretto, che abbiamo fatto subito dopo, abbiamo preparato con del cartoncino un salvadanaio a forma di casa, in cui mettere i soldi che risparmiano in questa Quaresima per darli ai bambini poveri.

Affidiamo alla Madonna queste bambine, affinché le costodisca e faccia sí che dia frutto quello che è stato seminato in loro.

Vedi album fotografico

 

Suor Clare

Hermana Clare

Cose da fare prima possibile

Un breve scritto di Suor Clare a una giovane di cui era guida spirituale. Solo alcune brevi, ma incisive parole. Cinque consigli e un...

Reti sociali

Cerca

Choose Language

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok