Menu

NotizieNotizie del Focolare della Madre

Notizie 2014

Guardiana della fede

PeregrinaciónPellegrinaggio al Cajas, Cuenca (Ecuador), dal 31 gennaio al 2 febbraio 2014.

I giorni precedenti venerdì 31 sono passati facendo i preparativi: sacco a pelo, vestiti invernali, Bibbia, lavorare per ottenere i soldi che mancavano, telefonate... ed infine è giunto l’atteso 31 gennaio, festa di S. Giovanni Bosco.

Il punto di partenza era la cappella del Divino Bambino di Praga nel quartiere del Condor, Guayaquil. Nella misura in cui si avvicinavano le due del pomeriggio, la gente aumentava sempre di più e tutti guardavamo la strada per vedere se vedevamo arrivare il pullman. Finalmente è arrivato, abbiamo caricato tutte le valigie, e siamo partite per la città ecuatoriana di Cuenca.

Peregrinación

Per strada abbiamo avuto la gioia e la sorpresa di incontrarci con il pullman che era partito da Portoviejo per unirsi al pellegrinaggio a Cuenca e nel quale viggiavano le suore di Chone e tutto il gruppo di adulti e giovani che partecipavano al pellegrinaggio.

Siamo arrivati a Cuenca alle sette e mezzo del pomeriggio. La prima cosa che abbiamo dovuto fare all’arrivo, è stato cercare una Messa, poiché c’erano tre ragazze che non avevano potuto andarci prima di partire. È stato molto bello dover andare di chiesa in chiesa cercando un sacerdote che potesse dare loro la comunione, poiché era impossibile trovare una Messa a quell’ora. Così è comunciato il nostro pellegrinaggio, con il vero significato di camminare alla ricerca del Signore e della Madonna.

Iglesias

Quando siamo poi arrivati al nostro alloggio, il resto dei pellegrini ci stava già aspettando con un video in cui parlava Patrizia, la veggente delle apparizioni del Cajas, luogo in cui avevamo pensato di recarci il giorno dopo. Dopo la cena e la preghiere, siamo andati a riposare. Il giorno dopo, infatti ci aspettava una giornata intensa: sveglia alle 5 del mattino ed alle 6:30 eravamo già nei pullman diretti al Cajas. Il Cajas è un paraggio naturale in cui è apparsa la Madonna dal 1988 al 1990, con l’avvocazione di “Maria Madre, guardiana della fede”. Attualmente Patrizia continua ad avere locuzioni. Lì abbiamo partecipato al rosario ed alla Via Crucis, che abbiamo recitato salendo su una montagna. Alle 11:30 c’è stata la celebrazione della S. Messa e siamo tornati al nostro alloggio per pranzare e riposare un po’. Nel pomeriggio avevamo deciso di visitare la città di Cuenca, la cattedrale ed altre chiese d’interesse, ma ci siamo ritrovati con la sorpresa che tutto era chiuso e che aprivano solo al mattino... Che peccato!

Dopo aver fatto un giro a piedi per la città per due ore e mezzo, con il conseguente apostolato visivo, e dopo aver scambiato alcune impressioni con un gruppo di hippies, siamo tornati al pullman per ritornare al nostro alloggio.

Il giorno dopo era domenica 2 febbraio, giorno della vita consacrata. Siamo andati a Messa alla Cattedrale e da lì siamo partiti di nuovo per il Cajas. Lì le suore hanno rinnovato i loro voti davanti alla Madonna. Abbiamo preso commiato da Lei e dopo pranzo ogni pullman è ritornato al suo luogo di procedenza.

È stato un pellegrinaggio pieno di grazie, speriamo anche di conversione.

Album fotografico

Get the flash player here: http://www.adobe.com/flashplayer

{jcomments on}

 

Suor Clare

Hermana Clare

Commento di una protestante

Desideriamo mostrare l’impatto che la testimonianza di Suor Clare ha avuto su una persona che, per la sua formazione religiosa, non è a...

Reti sociali

Cerca

Choose Language

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok