Menu

NotizieNotizie del Focolare della Madre

Notizie 2016

Non abbiate paura di andare controcorrente

nica chicosCampo scuola per ragazzi a El Ayote (Nicaragua), dal 17 al 24 gennaio 2016.

Siamo arrivati a El Ayote due giorni prima dell’inizio del campo scuola per poter non solamente adattarci al cambio dell’ora ma anche per poter preparare il posto dove si sarebbe svolto il campo scuola. Il posto era la scuola del paese. Abbiamo preparato le aule dove i ragazzi avrebbero dormito in amache. Finalmente è giunto il pomeriggio nel quale sono arrivati i ragazzi. Il campo scuola ha avuto inizio con la Santa Messa celebrata da Padre Rafael. Poi c’è stato un breve incontro nel quale abbiamo spiegato le regole principali del campo.

La prima notte, come è tradizione in qualsiasi campo scuola, è stata un po’ disastrosa poiché, per l’agitazione del primo giorno, nessuno voleva dormire. Ma questo cambiò per il resto delle notti, soprattutto perché i ragazzi erano esausti a causa di tutte le attività svolte durante la giornata.

nica chicos2Le giornate furono molto gradevoli, anche se a volte ci sembravano un po’ lunghe, siccome eravamo solo 5 animatori per un gruppo di 80 ragazzi. Ci alzavamo presto, e la prima cosa che facevamo era offrire la giornata al Signore con le preghiere del mattino. Poi cantavamo una canzone vivace per svegliarci un po’. Di solito, durante la mattina facevamo le attività sportive e i giochi. Verso mezzogiorno c’era il pranzo. Dopo il pranzo, giocavamo ancora un po’ e dopo ci radunavamo per vedere un episodio di “Catholic Stuff” che poi commentavamo. Alle 17 c’era la cena, e quindi l’esposizione del Santissimo e la Messa. Infine organizzavamo serate divertenti, tornei di calcio e pallavolo, ecc...

Bisogna sottolineare che nel campo scuola c’era un’atmosfera di fede e di gioia. 9 ragazzi hanno ricevuto la loro Prima Comunione, e praticamente tutti hanno avuto la fortuna di potersi confessare e parlare con i Servi. Secondo quello che ci raccontarono dopo, questo fu per loro un grande aiuto.

nica chicos3Le giornate non erano affatto monotone. Un giorno siamo andati al fiume e poi abbiamo pranzato tutti insieme in cima a una montagna. Un pomeriggio abbiamo fatto una processione col Santissimo per tutto il paese. Per concludere il campo scuola, abbiamo celebrato la Messa d'addio e poi tutti sono tornati a casa. Con il motto “non abbiate paura di andare controcorrente” di Papa Francesco, abbiamo incoraggiato i ragazzi a essere fedeli nella preghiera e a perseverare nella lotta cristiana.

Coraggio! Abbiate fiducia nel Signore e in Nostra Madre!

Vogliamo ringraziare il parroco, P. Rodolfo, e il sindaco, Erasmo Reyes, per la loro accoglienza anche quest’anno.

Vedi video

Suor Clare

Hermana Clare

Suor Clare e i cristiani perseguitati

Karolina Vera : Sr. Clare stava vivendo come una vera cristiana, morendo ai suoi gusti e desideri. Mi disse che avevamo una grande...

Reti sociali

Cerca

Choose Language

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok