Menu

NotizieNotizie del Focolare della Madre

Notizie 2016

Incendierete tutto il mondo!

cumple maria augusta1Campo estivo per ragazze, dal 23 al 31 de luglio 2016, Trento (Italia).

Sabato, 23 luglio, noi Serve del Focolare della Madre siamo partite per il Campo estivo “Nostra Signora del Carmine 2016” con un pullman pieno di ragazze con destinazione Smarano (Trento, Italia), un piccolo paesino di montagna. Il tema di quest’anno era basato su una frase di San Giovanni Paolo II detta durante la GMG del 2000, citando Santa Caterina da Siena: “Se sarete quello che dovete essere, incendierete tutto il mondo!”. Tutto il campo era basato sul tema delle missioni e sull’essere missionari. Ogni volta che una squadra (ogni squadra era un continente) guadagnava un punto in qualche virtù del campo, mettevamo una fiammella del colore della squadra su un mappamondo gigante, per mostrare come le nostre buone opere realmente aiutavano Gesù a incendiare il mondo del Suo amore.

Le giornate sono trascorse rapidamente alternando le varie attività: preghiera, lavoretti, Messa, giochi, riunioni per riflettere, mestieri, camminate, ecc…

cumple maria augusta2

Uno dei primi giochi era basato sulla vita del grande missionario San Paolo. Un altro giorno abbiamo fatto una caccia al tesoro nel paese. In un’altra occasione la squadra delle più grandi ha preparato un gioco per il resto delle ragazze del campo. Una sera abbiamo fatto un gioco notturno per squadre... I lavoretti pure avevano successo, persino i più elaborati di cucito, grazie alle nostre suore “dei lavoretti”.

Durante il campo estivo abbiamo fatto tre escursioni. Un giorno siamo andate in pellegrinaggio a piedi fino al Santuario tra le montagne di San Romedio. Lì ci hanno accolto i Padre Francescani, e abbiamo fatto un po’ di preghiera mentale in una cappella con il Santissimo all’interno del Santuario. Abbiamo visto anche “Bruno”, l’orso vero che vive lì a fianco del santuario. C’è una tradizione secondo la quale San Romedio fu aiutato da un orso e per questo c’è sempre un orso vero che vive a fianco del santuario. Un altro giorno siamo andate a “Mondo Melinda”, una fabbrica nella quale preparano le migliaia di mele che vengono coltivate in questa zona del Trentino, la Val di Non. Un altro giorno abbiamo fatto una “Nature Quest”, una specie di caccia al tesoro ma nei boschi della montagna. La parte più difficile era trovare un verme!

cumple maria augusta1

Il giovedì, 28 luglio, è stato un giorno dedicato a nostra Madre, e siamo andate “in missione”. Tutte le squadre, assieme a un’animatrice e a una suora, si sono distruibuite in tutto il paese, suonando alle porte delle case e fermando la gente per strada per invitarli a venire quella stessa sera a casa nostra per pregare assieme un Rosario missionario e per assistere a un piccolo spettacolo preparato dalle ragazze. Ad alcune costava il dover parlare con gente che non conosceva, ma alla fine sono tornate a casa molto contente della loro esperienza missionaria. E la missione è stata un vero e proprio successo. Sono venute quasi 50 persone del paese per pregare con noi e per vedere il nostro spettacolo.

Ogni sera parlavamo di un missionario e del suo messaggio. Quelli che sono stati apprezzati di più dalle ragazze, sono stati Padre Segundo Llorente, missionario in Alaska, e San Damiano de Veuster, missionario di Molokai.

Ringraziamo tutti coloro che ci hanno aiutato in questo campo estivo, in particolare i nostri sacerdoti che hanno celebrato la Messa e ci hanno confessato. L’ultimo giorno c’è stata l’imposizione dello scapolare a tutte le bambine che non ce l’avevano ancora e l’entrata nel Focolare di un gruppetto di bambine. Come diceva Don Bosco: “Ha fatto tutto Lei!”.

cumple maria augusta2

TESTIMONIANZE DI ALCUNE PARTECIPANTI AL CAMPO:

“Ciò che mi è piaciuto di più è stata l’amicizia tra di noi. Sono entrata nel Focolare, perché mi sentivo pronta per stare con Maria”.
-Maria Santus, 10 anni

“La riunione che mi ha aiutato di più è stata quella sulla Madonna. Mi sono resa conto che devo avere una relazione più stretta con Lei”.
– Francesca Vailati, 11 anni

“Mi sono resa conto che la missione non implica solo andare in un paese straniero, ma che ci sono necessità spirituali lì dove viviamo tutti i giorni”.
-Anna Giusteri, 16 anni

“Ciò che mi ha impressionato di più era la testimonianza di Valeria, perché è stata capace di prendere delle decisioni importanti pur essendo così giovane”.
– Elisa Rinaldi, 13 anni

Vedi album fotografico

 

Reti sociali

Cerca

Choose Language

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok