Menu

NotizieNotizie del Focolare della Madre

Notizie 2016

Apri il tuo cuore

PeregrinaciónPellegrinaggio per ragazze a Riobamba, capitale della provincia di Chimborazo (Ecuador), dal 12 al 14 agosto 2016.

Venerdì 12 agosto ci siamo svegliate presto. L’autobus ci aspettava alle 5 del mattino presso El Cóndor, dove abitano le suore a Guayaquil. Eravamo 49 persone in totale. Il motto che ci ha accompagnato durante tutto il pellegrinaggio è stato: “Apri il tuo cuore e non lo chiudere mai più”.

Quando tutte eravamo arrivate, siamo partite verso la nostra prima destinazione: la prima chiesa costruita in Ecuador, in onore di Nostra Signora di Balbanera. Si trova a Colta, nella provincia di Chimborazo, ed è stata fondata nel 1534.

PeregrinaciónLa successiva fermata è stata al Centro di Spiritualità delle Marianite, nella città di Riobamba. Lì ci hanno messo a disposizione un posto dove, dopo il lungo viaggio, abbiamo potuto mangiare i nostri panini. Poi ci siamo divise in due gruppi: mentre uno visitava il museo della Beata Mercedes Molina, l’altro visitava la sua tomba nella cappella del Centro di Spiritualità. Lì abbiamo avuto un tempo di preghiera, mentre l’altro gruppo finiva la visita guidata del museo. Le suore Marianite ci hanno spiegato il museo e ci hanno parlato delle vite esemplari di Beata Mercedes Molina e di Santa Mariana di Gesù.

In seguito siamo andate nella Casa di Esercizi delle Laurite a Riobamba. In questa casa abbiamo alloggiato durante i due giorni che abbiamo trascorso in questi luoghi andini. Una volta (Quanto ci eravamo) sistemate nelle stanze, siamo andate a Messa, e così ci siamo familiarizzate un po’ con la città di Riobamba.

Il giorno dopo, sabato, l’autobus è venuto a prenderci per portarci al Santuario della Vergine di Acqua Santa, nella città di Baños, ai piedi del vulcano Tungurahua, che è ancora attivo e occasionalmente lascia sfuggire qualche pennacchio di fumo.

PeregrinaciónQuesto Santuario è custodito dai padri Domenicani, e lì abbiamo partecipato alla Santa Messa tra una folla di persone che ha riempito tutto lo spazio fisico all’interno del Santuario. Abbiamo potuto attraversare la Porta Santa per ottenere l’indulgenza plenaria concessa particolarmente durante questo Anno di Misericordia. Abbiamo anche avuto l’opportunità di confessarci per poterci disporre bene a ricevere la Grazia di Dio.

Abbiamo visitato il famoso “Palión del Diablo”, che è un’area naturale situata in una valle circondata da alte montagne in mezzo alle Ande e abbellito con numerose cascate. È davvero un posto bellissimo, creato da Dio.

PeregrinaciónPoi, già notte, siamo tornate al nostro alloggio. Siccome non eravamo ancora molto stanche, abbiamo giocato fino a quando siamo dovute andare a dormire per poter riposare per il giorno dopo.

Domenica 14 agosto è arrivato l’ultimo giorno del pellegrinaggio. Ci siamo svegliate presto per andare a Messa alle 7 del mattino. Dopo la Messa, volevamo avere un tempo di preghiera prima di partire, ma il Signore si è voluto fare desiderare, e abbiamo dovuto andare alla ricerca di una chiesa aperta nella quale non si stava celebrando messa. Siccome era domenica, è stato abbastanza difficile, e, dopo aver cercato per un’ora, finalmente abbiamo deciso di fermarci davanti a una chiesa che era chiusa, ma che aveva porte vetrate attraverso le quali si poteva vedere l’interno della Chiesa.

Poi siamo tornate alla Casa di Esercizi, abbiamo caricato l’autobus, e siamo partite verso Chimborazo. Chimborazo è un altro vulcano che raggiunge i 6.384 metri d’altezza. È la montagna più alta  dell’Ecuador, e ha ghiacciai nella parte superiore.

Arrivati a Chimborazo, abbiamo fatto una piccola camminata.  Quando siamo tornate all’autobus per partire, ci siamo trovate la sorprese che si era rotto e non si metteva in moto. Allora, mentre gli autisti sono andati a cercare un meccanico, abbiamo pranzato ai piedi del vulcano, dove c’era una vista meravigliosa. Mentre stavamo mangiando, abbiamo visto correre per la montagna una mandria di vigogne (un animale tipico delle Ande, appartenente alla famiglia dei camelidi). Finalmente, siamo riuscite a partire verso casa alle 5 del pomeriggio, proprio quando il Chimborazo stava diventando di un colore rossastro, che è un effetto abituale al tramonto. Sembra che Dio ci abbia voluto lì per contemplare queste meraviglie della natura che mostrano la grandezza di Dio.

Vedi album fotografico

 

Suor Clare

Hermana Clare

Suor Clare e i cristiani perseguitati

Karolina Vera : Sr. Clare stava vivendo come una vera cristiana, morendo ai suoi gusti e desideri. Mi disse che avevamo una grande...

Reti sociali

Cerca

Choose Language

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok