Menu

NotizieNotizie del Focolare della Madre

Notizie 2016

Dio tanto amò il mondo

elfortin1Incontro per ragazzi a “el Fortín” (Guayaquil) Ecuador, 17 settembre 2016.

Sabato 17 settembre le Serve ci hanno offerto l’opportunità di avere un incontro nella scuola della Consolata nel quartiere “el Fortín”, dove loro insegnano. Grazie a Dio, abbiamo avuto l’aiuto di tre giovani del gruppo del Focolare della Madre della Gioventù: Juan Jesús Reyes, Eric López e Brian Acosta. Appena siamo arrivati, ci siamo trovati con un gruppo di quaranta ragazzi. Ci siamo divisi in quattro gruppetti per iniziare a giocare qualche sport. Due gruppi giocavano una partita di calcio nel campo mentre gli altri due gruppi giocavano a “guerriglieri” e “bandiera rossa”. Si alternavano, e così tutte le squadre hanno potuto fare entrambe cose.

Sabato 17 settembre le Serve ci hanno offerto l’opportunità di avere un incontro nella scuola della Consolata nel quartiere “el Fortín”, dove loro insegnano. Grazie a Dio, abbiamo avuto l’aiuto di tre giovani del gruppo del Focolare della Madre della Gioventù: Juan Jesús Reyes, Eric López e Brian Acosta. Appena siamo arrivati, ci siamo trovati con un gruppo di quaranta ragazzi. Ci siamo divisi in quattro gruppetti per iniziare a giocare qualche sport. Due gruppi giocavano una partita di calcio nel campo mentre gli altri due gruppi giocavano a “guerriglieri” e “bandiera rossa”. Si alternavano, e così tutte le squadre hanno potuto fare entrambe cose.

elfortin2

Dopo questa relazione, ci siamo divisi in gruppi per riflettere insieme e discutere ciò che avevamo appena ascoltato. Poi è arrivata l’ora di mangiare per ricaricare le batterie. Dopo il pranzo, abbiamo fatto un lavoretto che consisteva nel fare “denari”, cioè, braccialetti di corda con nodi che servono per pregare una decina del rosario. Era un po’ difficile come lavoretto, ma l’hanno potuto terminare. Finito il lavoretto, abbiamo pregato una decina del rosario usando questi nuovi braccialetti.

Per concludere l’incontro, abbiamo fatto un gioco di varie prove nelle quali i vari gruppi competevano l’uno contro l’altro.  Ci siamo divertiti un sacco, e abbiamo riso molto. Poi ci siamo dovuti salutare, ma abbiamo incoraggiato i ragazzi a partecipare al prossimo incontro.

Vedi album fotografico

Reti sociali

Cerca

Choose Language

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok