Menu

Notizie 2017

Umile Playa Prieta accoglie i grandiosi Re Magi

reyes1Festa dell’Epifania a Playa Prieta (Ecuador), 7 gennaio 2016.

Anche se non sono precisamente notizie fresche, ci piacerebbe condividere con voi la gioia che i Re Magi hanno portato a tutti i bambini di Playa Prieta e dei paesi vicini.

La parrocchia di Maria Madre della Chiesa, a Guayaquil, sotto la guida di P. Francisco Sojo, per alcuni mesi si è impegnata con entusiasmo nella delicata preparazione per compiere una missione: rallegrare i bambini di Playa Prieta. Il nostro lavoro era semplicemente quello di convocare tutti i bambini della nostra scuola e della scuola statale “13 aprile”, tutti i bambini che abitano dall’altra parte del fiume, i bambini del catechismo e quelli del catechismo a Río Chico.

Il giorno tanto atteso, sabato 7 gennaio, la nostra scuola ha accolto circa 1100 bambini, 300 volontari della parrocchia di Guayaquil e i nostri maestri e volontari... In poche ore, la nostra umile scuola era diventata un parco di divertimenti: con un castello gonfiabile, bancarelle di popcorn, bevande ghiacciate, zucchero filato ... Nelle aule si distribuiva acqua e altre bevande rinfrescanti, hot-dog, hamburger... Nel nostro povero campetto sportivo era stata montata una struttura fatta di canne e teloni colorati. Tutto era arredato in un modo che sarebbe stato impossibile vederlo senza sorridere. La festa era alla grande, poiché erano venuti i Re Magi.

reyes2

P. Francisco ha insistito con i bambini che in una festa non può mancare la Festa per eccellenza, la Festa delle feste: l’Eucaristia. Diceva che una festa senza Gesù non è una festa. Perciò tutto è iniziato con la Santa Messa, animata dal famoso coro di Guayaquil, i "Borkis". Nella sua omelia, ha parlato ai giovani dell’importanza delle buone amicizie.

Dopo la Messa, è iniziato il Festival. I nostri alunni hanno dato il benvenuto alla parrocchia Maria Madre della Chiesa. Dopo altre due presentazioni fatte dai nostri giovani, l’animazione è passata ai grandi professionisti: una ballerina di flamenco, uno spettacolo per bambini, un concorso, e, naturalmente, la band "Borkis", ben nota ai nostri studenti grazie a Suor Clare, che l'anno scorso cantava le loro canzoni con loro. Lei si è fatta molto presente, in particolare durante la canzone "Alégrate" (Rallegrati), che con tanta forza ci cantava appena un anno fa.

I bambini erano contenti. La caratteristica comune di ognuno di loro era il sorriso. I loro gesti di stupore non si cancellavano, perché, man mano passava il tempo, scoprivano sempre nuove sorprese. Abbiamo chiesto a un bambino che passava al nostro fianco: “Come va? Sei contento?”, “No, suora. – rispose - Sono contentissimo”...

reyes3

Ed, effettivamente, le sorprese non finirono lì... Il culmine è stato l’ingresso a cavallo dei Re Magi e la distribuzione dei regali a ciascuno dei bimbi, per nome e cognome. In fila, si avvicinavano a Melchiorre, a Gasparre o a Baldassarre per ricevere i loro regali. Vicino alla porta, c’era un’altra squadra di persone che distribuiva a ognuno una bottiglia di yogurt e un pezzo di torta.

Così è iniziato e finito tutto: con una immensa gioia. I volontari sono andati via con il cuore allargato per la loro grande generosità. È stata veramente una festa dell’Epifania, perché tutto era grandioso, come l’amore di Dio. E la domanda che viene spontanea è: “Se l’uomo povero e peccatore è capace di dare e fare tutto questo, quanto di più darà e farà il nostro Dio onnipotente?”. Speriamo che tutti noi, un giorno, possiamo godere dei suoi doni eterni. Amen.

Vedi album fotografico

 

Suor Clare

Hermana Clare

Suor Clare e i cristiani perseguitati

Karolina Vera : Sr. Clare stava vivendo come una vera cristiana, morendo ai suoi gusti e desideri. Mi disse che avevamo una grande...

Reti sociali

Cerca

Choose Language

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok