Menu

Notizie 2017

Incontro della Settimana Santa negli Stati Uniti

ssflorida1Incontro della Settimana Santa a Melrose, Florida (Stati Uniti), dal 13 al 16 aprile 2017.

«È venuta l'ora che il Figlio dell'uomo sia glorificato» (Gv 12, 23).

La Passione di Gesù è il modello perfetto di sottomissione totale alla volontà del Padre, e attraverso questo atto di donazione radicato nell’amore ci viene data la gioia della Sua gloriosa Risurrezione, nella quale troviamo la nostra speranza nell’eterno. Così iniziò l’Incontro della Settimana Santa di quest’anno, con una meditazione commovente fatta da F.llo Andrew sulla necessità di meditare sulla Passione, «un mare di dolori» nel quale nostro Signore entrò volontariamente per liberarci dalle catene del peccato e della morte. Il Fratello ci spiegò che, prima di poter apprezzare questo dono, dobbiamo riconoscere non solo il nostro speciale ruolo nella Sua sofferenza, ma che ogni momento, ogni gioia, ogni dolore possono trasformarci se siamo disposti a vederli attraverso la Passione, e se riconosciamo che l’amore e la misericordia di Dio sono sempre più grandi dei nostri peccati.

ssflorida2

Questo incontro della Settimana Santa mi ha veramente trasformata. A partire dalla mia conversione dall’ateismo al cattolicesimo 20 anni fa, spesso ho ridotto la mia fede a una mera ricerca intellettuale. La mia mente era stata sempre affamata di informazione ed ero solita studiare vari temi correlati alla fede. Ho condiviso ciò che so sulla fede con tutti coloro che hanno voluto parlare del tema, e ho avuto l’opportunità di fare studi della Bibbia e dare catechismo. Come potete vedere, ho molta informazione sul cattolicesimo, ma per qualche motivo molte di queste verità così piene di bellezza e verità non erano calate nel mio cuore. Questa Settimana Santa il mio cuore è stato penetrato da esse quando per la prima volta ho meditato veramente sulla Passione, e sul fatto che i miei peccati sono la causa attuale della sofferenza di Colui che mi ama senza misura. Sono la mia mancanza di carità, la mia mancanza di contrizione, la mia mancanza di donazione quelle che continuamente feriscono il corpo prezioso di mio Signore e fanno sì che il Suo sangue sia versato.

Allora, come posso correggere questa tendenza al peccato? Le relazioni date nel corso dell’Incontro sull’Enciclica di San Giovanni Paolo II Veritatis Splendor (Lo splendore della Verità) illustrarono in modo molto concreto da dove devo iniziare. Prima di tutto devo rendermi conto che questo mondo è un campo di battaglia, con due schieramenti che lottano per la mia anima. Ogni scelta che faccio mi fa aderire alla Verità e alla libertà vera, o mi lega al peccato. Ma come posso trovare la Verità in un mondo che viene snaturato dalla cultura e che mi seduce con mezze verità, mostrandomi un miraggio di ciò che è bello e merita la mia attenzione? Come posso ascoltare io la voce di Dio in un mondo pieno di rumore e che loda la perversione? Dio mi ha dato il libero arbitrio per poter scegliere di amarLo, ma come posso sapere che cosa scegliere quando sono costantemente bombardata da una falsa immagine di chi è Dio?

ssflorida4

Egli, nella Sua saggezza infinita, ci ha dato la santa madre Chiesa, affidandole il deposito e la trasmissione della fede, una fede che è infusa di verità. Ci ha dato questa Chiesa così bella e colma di ricchezze spirituali affinché ci guidi verso l’unione eterna con Nostro Signore. Per poter rompere le catene che ci schiavizzano alle tristi e vuote promesse di queste mondo, devo capire che cosa è ciò che ci insegna la Chiesa: Dio è Verità e la Verità è immutabile. Solo vivendo una vita illuminata dalla luce della Verità troverò la vera libertà.

Nasciamo già con un senso innato della legge naturale, con un desiderio di Dio e un desiderio di cercare la Verità. A causa della nostra natura decaduta, è stata oscurata la nostra capacità di vedere ciò che è buono e santo. Abbiamo perso la rotta, e le direzioni che ci dà il mondo ci portano solo sulla strada delle perdizione. Il mondo ci dice che possiamo creare le nostre verità e che la religione ci toglie la libertà. Ci dice che il libero arbitrio ci è stato dato affinché possiamo scegliere ciò che ci fa sentire bene, e che se viviamo una vita buona, seguendo le nostre proprie norme, probabilmente saremo premiati da un Dio buono alla fine della nostra esistenza. Ciò che il mondo non è capace di vedere è che simili menzogne sono quelle che ci rubano la nostra dignità umana, una dignità che abbiamo ricevuto nell’essere creati a immagine di Dio. Quelle verità relative moralmente non ammettono neppure la verità che, mentre Dio è infinitamente misericordioso, è anche giusto, e nella Sua giustizia ci troverà colpevoli di come abbiamo deciso di usare il nostro libero arbitrio.

San Paolo ci dice nel capitolo 12 della Lettera ai Romani che non ci possiamo conformare a questo mondo. Durante questo incontro della Settimana Santa con il Focolare della Madre, mi sono sentita chiamata a una trasformazione radicale nel rendermi conto che sono pronta per rispondere alla chiamata alla santità. Sono stanca di vivere una menzogna. Il mio cuore arde dal desiderio di vivere nella luce della Verità. Il mio cuore anela ad essere libero, e spero e prego affinché lo siano anche i vostri. Solo così un giorno potremo stare faccia a faccia con Gesù glorificato.

- Paige Mechling, Jacksonville (Florida), Stati Uniti

Vedi album fotografico


S

Suor Clare

Hermana Clare

Persa in ospedale. Persa?

Sr. Kelai Reno : Suor Clare ed io percorrevamo il corridoio dell’ospedale, cercando di orientarci, quando, improvvisamente, vedemmo venire...

Reti sociali

Cerca

Choose Language

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok