Menu

Notizie 2017

Ingresso in Noviziato

entrada1Cerimonia d’ingresso in Noviziato di dieci candidate a Serve del Focolare della Madre, ad Alcalá de Henares (Spagna), 16 luglio 2017.

Il 16 luglio 2017 il Focolare della Madre ha avuto la grande gioia di celebrare l’ingresso in noviziato di dieci candidate a Serve del Focolare della Madre. Il rito d’entrata si è realizzato durante l’Eucaristia presieduta dal Vescovo Juan Antonio Reig Pla, nella Cattedrale di Alcalá de Henares, alle ore 17.30. Sono entrate in noviziato Amelia Ong, da Singapore; Doménica Salazar, Kasandra Moreno, Maria Fernanda Chóez, Naomi Cabrera e Nuvia González, tutte da Guayaquil (Ecuador); Betlemme Garde, da Madrid; Marta Maria e Fra Sequeiros, da Alcalá de Henares, e Miriam Ferrer, da Priego (Cuenca).

La Cattedrale si è riempita di parenti, amici, membri del Focolare della Madre e altre persone della diocesi che hanno voluto accompagnare le Serve nella celebrazione di questo grande avvenimento.

entrada2

Mons. Reig Pla ha iniziato la sua omelia commentando alcuni punti tratti dagli Statuti delle Serve, e ha ricordato che “la vittoria è di Dio che, non appena gli lasciamo un'apertura, si intrufola dentro e compie grandi opere, nonostante le nostre fragilità”. Allo stesso modo, ha espresso la sua gioia aggiungendo che "abbiamo bisogno di vergini che seguono il modello della Vergine Maria. Ma quando vi sentite incerte, quando avete dubbi, quando la sofferenza arriva - e certamente arriverà - sappiate che Lui vi porterà sempre nelle Sue braccia. Siete giovani donne che, con le vostre debolezze, vi mettete nelle mani del Signore”. E ha aggiunto, alludendo al Cantico dei Cantici: "Lo Sposo ha baciato le loro anime e ora non vogliono lasciarlo. Per questo sono vestite di bianco, simbolo dell'amore puro che vogliono dargli, perché vogliono rimanere unite a Lui”. In diverse occasioni Mons. Reig Pla ricordò Sr. Clare e le ragazze che sono morte nel terremoto in Ecuador, indicando che ci hanno mostrato la strada per arrivare al nostro destino: il Paradiso.

Il vescovo ha concluso l'omelia affermando che «sono giovani che si stanno abbellendo con la grazia di Dio» e le ha incoraggiate a vivere sotto il giogo leggero del Signore, in modo da non deviare in nessuna direzione, né a destra né a sinistra. Ha dato loro come motto da iscrivere nei loro cuori: “Cercate prima il regno di Dio e la sua giustizia, e tutto il resto vi sarà dato in sovrappiù”.

entrada3

Dopo la cerimonia, c’è stata una cena nel monastero di Loeches nella quale si sono riunite circa 400 persone.

Alla conclusione c’è stata una piccola riunione nella quale P. Rafael ha intervistato le nuove novizie e le loro famiglie, chiedendo loro come avevano vissuto quel giorno. Abbiamo anche cantato canzoni a Nostra Madre: è stato un momento molto speciale e fraterno!

La Madonna si è fatta molto presente durante tutta la giornata, e potevamo sentire la Sua benedizione in ogni momento. La sera prima, alcune di queste nuove novizie avevano avuto la grazia di partecipare alla veglia di Nostra Signora del Monte Carmelo con i Carmelitani di Loeches, guidata da P. Fermín Peiró, Vicario per la vita religiosa di Alcalá de Henares. Lì avevano sperimentato la presenza e la protezione della Madonna del Monte Carmelo, come se avesse assicurato loro che le avrebbe portate per mano fino al noviziato, per far parte delle Serve, Sue figlie.

Rendiamo grazie al Signore che continua a benedirci con nuove anime disposte a dare tutto per Lui, per mano di Maria, nostra Madre, Modello e Maestra.

Vedi album fotografico


S

Suor Clare

Hermana Clare

Suor Clare e i cristiani perseguitati

Karolina Vera : Sr. Clare stava vivendo come una vera cristiana, morendo ai suoi gusti e desideri. Mi disse che avevamo una grande...

Reti sociali

Cerca

Choose Language

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok