Menu

Notizie 2017

Voti perpetui 2017

votosperp1 larga

Voti perpetui dei Servi e delle Serve del Focolare della Madre a Alcalá de Henares, 8 settembre 2017.

votosperp1L’8 settembre 2017, festa della Natività della Santa Vergine Maria, dieci Serve e due Servi del Focolare della Madre hanno offerto tutta la loro vita al Signore fino alla morte, professando i voti perpetui di povertà, castità, obbedienza e un quarto voto di difendere nella e con la loro vita l’onore della Vergine Maria e la presenza reale del Signore nell’Eucaristia.

La cerimonia ha avuto luogo nella cattedrale di Alcalá de Henares (Madrid). Quel giorno abbiamo anche celebrato il venticinquesimo anniversario dei voti perpetui delle prime tre Serve: la Madre Ana, suor Reme e suor Conchi e anche il ventisettesimo anniversario di fondazione dei Servi. Che bel regalo per il compleanno della Madonna! È stato un giorno pieno di allegria e della presenza del Signore.

votosperp2

Le celebrazioni sono cominciate la notte prima nel Monastero di Loeches (Madrid), con una veglia in onore della Madonna, che è servita da preparazione ai Servi e alle Serve che avrebbero fatto i voti il giorno seguente. Come regalo alle tre prime Serve, è stata realizzata una bellissima custodia in legno, in cui al centro c’è la Vergine Maria che guarda e adora Gesù nel Santissimo Sacramento. Nella parte davanti c’è la scritta “Gesù, ti amo” e, dietre, “Rimanete nel mio amore”. Queste due frasi hanno ispirato i punti della meditazione che ha dato il Padre Rafael nell’Ora Santa, incoraggiando tutti ad approfondire la conoscenza dell’amore che il Signore ha per noi, per poterlo amare ogni volta di più.

La giornata dell’8 settembre è iniziata nella forma più gradita a Nostra Madre: con l’adorazione del Signore nell’Eucaristia. Padre Rafael ha dato dei nuovi punti di meditazione per aiutarci a penetrare più a fondo le letture che poi sarebbero state proclamate nella messa. Il Santissimo è rimasto esposto fino a mezzogiorno, momento in cui Gesù ha offerto un altro regalo a sua Madre: l’entrata di una nuova candidata nelle Serve, l’italiana Ilaria Marchetti, che ha fatto il passo di donare la sua vita al Signore nella vita religiosa e iniziare il processo di formazione per diventare Serva del Focolare della Madre. In questo giorno così importante per lei, era accompagnata dalla famiglia, dal parroco e da alcune persone della sua parrocchia di Brignano (Italia), paese in cui le Serve sono presenti dal 2011. Dopo la sua entrata, ci sono state la benedizione e la reposizione del Santissimo e siamo usciti tutti per fare gli auguri a Ilaria e darle il benvenuto nella comunità.

votosperp3

Abbiamo mangiato tutti insieme a Loeches: i Servi, le Serve, i laici e i famigliari di coloro che presto avrebbero fatto i coti perpetui. Dopo il pranzo, ci siamo preparati per la cerimonia, che è iniziata alle 18 nella cattedrale.

La messa è stata celebrata da Mons. Juan Antonio Reig Plá, vescovo di Halcalá de Henares; il presbiterio era pieno di sacerdoti di varie nazioni, tra i Servi e alcuni preti venuti per condividere con noi questo grande giorno. Tutta la liturgia era molto solenne, senza però sottrarre, per questo, allegria alla cerimonia. Il Signore ha avuto un’attenzione amorosa per questi suoi figli, perché appena prima era stato celebrato un matrimonio nella cattedrale e tutto era decorato con fiori, c’erano persino alcuni petali di rosa nella navata centrale, dalla quale sono entrati in processione dietro la croce. È stata una piccola manifestazione esteriore della realtà che si stava plasmando nell’intimo di questi giovani: il matrimonio spirituale della loro anima con Dio. Durante la cerimonia , il Signore si è fatto molto presente ai Servi e alle Serve che hanno fatto i voti, una presenza quasi palpabile quando si sono prostrati davanti all’altare per invocare l’intercessione di tutta la Chiesa celeste, quando hanno pronunciato la formula dei voti “fino alla fine della loro vita”, così come quando hanno firmato sull’altare e hanno ricevuto la croce dei voti perpetui. In questo senso, il momento culminante è stata la Santa Comunione, quando il Signore si è fatto realmente presente ed è entrato nell’anima di ognuno di loro per impadronirsene.

votosperp4

Alla fine della Messa, il vescovo ha diretto alcune parole ai famigliari dei Servi e delle Serve per ricordare loro che in quel giorno Dio era entrato nelle loro case e li ha ringraziati per il sacrificio che rappresenta avere un figlio consacrato a Dio. La celebrazione è poi continuata a Loeches con una merenda per le più di 300 persone che avevano assistito alla cerimonia. In seguito, abbiamo assistito allo spettacolo presentato da due Serve, in cui abbiamo condiviso le grazie ricevute durante la giornata, cantato, rinnovato gli auguri ai Servi e alle Serve per i loro rispettivi anniversari e presentato dei video realizzati dalla comunità, carichi di affetto, come regali per i nuovi professi e professe.

Sicuramente la Madonna è stata molto contenta del suo regalo di compleanno. Che possiamo essere tutti come Lei perché, anche impegnandoci per darle il miglior regalo possibile, il Suo cuore è così generoso che quella che finisce per farci un dono molto ancora migliore è Lei: ci da suo Figlio e il suo amore materno per ognuno di noi.

Vi chiediamo di unirvi al Focolare nel ringraziamento al Signore e a Nostra Madre per l’opera che stanno realizzando in questa umile pianta della Chiesa, e di affidare coloro che hanno appena professato i voti perpetui, affinché siano Servi buoni e fedeli e alla fine della loro vita possano entrare nella Gioia del loro Signore.

Vedi album fotografico



Suor Clare

Hermana Clare

Cose da fare prima possibile

Un breve scritto di Suor Clare a una giovane di cui era guida spirituale. Solo alcune brevi, ma incisive parole. Cinque consigli e un...

Reti sociali

Cerca

Choose Language

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok