Menu
Categoria: Ottobre

torrente larga

Incontro per famiglie a Torrent, Valencia (Spagna), dal 12 al 15 ottobre 2017.

torrent charla

Il fine settimana dal 12 al 15 ottobre abbiamo avuto l’incontro per le famiglie, come ormai è d’abitudine per il Focolare della Madre a Torrent, Valencia. Le famiglie hanno cominciato ad arrivare nella mattinata del giorno 12, visto che l’incontro sarebbe iniziato con il pranzo. Il giorno stesso, nella prima riunione, abbiamo trattato il capitolo I del libro “La nostra trasformazione in Cristo” di Dietrich Von Hildebrand, sull’attitudine fondamentale del cristiano.

Questa riunione è stata introdotta da un Laico del Focolare della Madre, Pedro Leal, che ci ha illuminati su quanto l’essere disposti a lasciarci trasformare da Gesù Cristo sia necessario e imprescindibile per una vera trasformazione in Cristo, non tanto per iniziare il cammino, quanto piuttosto per continuarlo. Successivamente c’è stato un tempo per le domande, per chiarire i dubbi e condividere le impressioni al riguardo. Dopo la riunione c’è stata la recita del Santo Rosario: abbiamo pregato tutti insieme davanti a un’immagine di Nostra Madre, la Vergine Santissima, anche con delle canzoni. Quindi, alle 7.30 di sera, la Santa Messa, presieduta da Padre Rafael, fondatore del Focolare della Madre. Abbiamo poi cenato e in seguito abbiamo avuto un’ora di adorazione con l’esposizione del Santissimo, diretta da Padre Felix, superiore dei Servi del Focolare della Madre; abbiamo concluso con la recita della compieta e ognuno è andato a riposare.

torrent rosario

Il venerdì abbiamo iniziato la giornata con l’adorazione, e Padre Rafael ci ha dato degli spunti di meditazione. La seconda relazione è stata tenuta da Clara Martinez, una laica del Focolare della Madre, che ci ha parlato del II capitolo del libro “La nostra trasformazione in Cristo”, sull’attitudine fondamentale del cristiano, il cui titolo era “Il pentimento”. Clara ci ha spiegato cosa è il pentimento sincero e come, pentendoci delle nostre colpe, possiamo allontanarci dal male e tornare a Dio: per questa ragione un vero pentimento deve essere accompagnato dall’ansia di accorrere a Dio, di prostraci di fronte a Lui, di donarci a Lui. In seguito abbiamo avuto del tempo libero, nel quale abbiamo potuto aiutare a preparare la cena e in altre cose, divisi in gruppi. Dopo il pranzo, alle 4 abbiamo pregato il rosario insieme e poi abbiamo avuto un’ulteriore relazione, tenuta da Maria de Selva, laica del Focolare della Madre, che ci ha parlato del III capitolo del libro, che tratta la conoscenza di noi stessi e la conoscenza di Dio. Terminata la riunione, come ogni giorno, ci siamo spostati davanti all’immagine della Madonna, che le suore hanno in una terrazza del convento, per pregare il rosario, e quindi abbiamo celebrato la Santa Messa, seguita dalla cena e dalla recita di Compieta; infine siamo andati a dormire.

torrent chicas

Il sabato, come prima cosa, abbiamo avuto l’adorazione, in cui Padre Rafael ci ha dato ancora una volta degli spunti per la meditazione. Nella riunione successiva, Padre Matt, un Servo del Focolare della Madre, ci ha parlato del tema trattato dal capitolo IV, sulla coscienza di se stessi, e ci ha animati ad avere un vera coscienza di noi stessi, soprattutto nelle nostre azioni. Quel giorno, durante il pranzo, abbiamo festeggiato il compleanno del Padre Felix e i Servi presenti all’incontro gli hanno fatto gli auguri con una canzone composta da loro; la festa è poi continuata con una torta. La sera è iniziata con una riunione, l’ultima dell’incontro, diretta da Padre Henry, Servo del Focolare della Madre, in cui abbiamo riflettuto sul capitolo V, il cui tema era la vera semplicità. Il Padre ci ha ricordato costantemente quanto questa virtù sia necessaria per poter essere aperti a quello che Dio ci chiede ogni giorno e per vivere in pienezza la nostra vita cristiana. Per concludere, ha anche parlato di come i telefoni e la tecnologia di oggi ci rendano dipendenti, ad un punto tale che ci impediscono di essere semplici. Padre Henry è poi dovuto andare, ma noi rimasti abbiamo continuato a riflettere su questo tema, e Padre Rafael ha chiesto ai genitori presenti cosa pensassero al riguardo, poiché vediamo che è un fenomeno che non interessa solo i giovani d’oggi, ma anche gente adulta. Diversi genitori e ragazzi hanno detto che è davvero qualcosa che interessa ognuno individualmente, ma anche a livello famigliare e sociale, nelle relazioni personali con amici, genitori, colleghi, arrivando alla conclusione che in realtà non stiamo facendo un buon uso di questi strumenti tecnologici, e quello che si sta producendo nelle persone è una specie di dipendenza. I genitori hanno anche parlato della difficoltà che hanno nell’educazione dei figli circa questo tema, poiché al giorno d’oggi le istituzioni educative richiedono che bambini e ragazzi usino questi mezzi nello studio. Una madre ha sottolineato l’importanza di insegnare loro fin da piccoli dei buoni criteri per usare bene la tecnologia moderna. Terminata questa riunione, abbiamo celebrato la Messa, poi abbiamo cenato e ci siamo riuniti per parlare e cantare insieme; i bambini ci hanno proposto una piccola recita e abbiamo festeggiato ancora Padre Felix.

La domenica mattina abbiamo celebrato la Messa e l’incontro è terminato dopo pranzo.
Ringraziamo Dio per tutto quello che ci ha regalato in questi giorni.

Vedi album fotografico



Suor Clare

Hermana Clare

Nessuno l’aveva dimenticata

Clare Hernàndez (Stati Uniti): Questo muro cadde in frantumi quando me ne dovetti andare da quel Paese così bello. Era come se Suor Clare fosse lì, dappertutto.

Reti sociali

Cerca

Choose Language

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok