Menu

Rivista H.M.La Rivista H.M. è una pubblicazione bimestrale in cui troverai tutto ciò che stavi cercando: Interviste, iniziative, testimonianze, formazione, notizie, Papa Francesco, vita...

consagracionreyespana

Un regalo per la Spagna e per il mondo intero

Di Clara Martínez Gomariz, L.H.M

Conosciamo la spiritualità del Sacro Cuore attraverso Dio stesso, che si manifestò con tale generosità a tanti Suoi servi, facendo comprendere loro le ricchezze che ha riservato a tutti noi che Lo amiamo. Nei casi concreti del Beato Bernardo de Hoyos e di Santa Margherita Maria Alacoque, le visioni soprannaturali che ricevettero del Sacro Cuore mostrarono loro l’anelito impetuoso del Signore a trasmettere le Sue grazie agli uomini, e accesero nei loro cuori il desiderio di propagare questo culto.

portada hna clare w doyle

Suor Clare Crockett & P. William Doyle

Di Sr. Kristen Gardner, S.H.M

“Ad maiora natus sum” , il motto di San Stanislao Kostka, che significa “Sono nato per cose più grandi” , aveva colpito e aiutato parecchio Suor Clare Crockett, Serva del Focolare della Madre morta nel terremoto che stravolse l’Ecuador nel 2016. Lei non voleva fermarsi alle piccole cose, nelle cose scontate: voleva avere un cuore grande, magnanimo, desiderava dare tutto a Dio e agli altri. Potremmo, però, attribuire questo motto anche a un suo compatriota del XX secolo: Padre William Doyle.

sagradocorazonespaña

Un regalo per la Spagna e per il mondo intero

By Clara Martínez Gomariz, LHM

Diceva Sant’Agostino, Dottore della Chiesa, che “il Sacro Cuore di Gesù è la Bibbia”. Partendo da quest’affermazione, potremmo fare le seguenti considerazioni: se il nostro libro sacro contiene tutta la Rivelazione ed è, in sé, un compendio della spiritualità sacrocuorista, perché dovrebbero essere necessarie le manifestazioni private relative al Sacro Cuore a così tante e diverse persone nel corso dei secoli? Che finalità hanno? Qual è la loro trascendenza?

existencia de Dios

Di P. Dominic Feehan, SHM

L’esistenza di Dio è un tema di dibattito nella filosofia della religione e nella cultura popolare. Ci sono diversi argomenti a favore e contro l’esistenza di Dio. La tradizione filosofica occidentale di discussione dell’esistenza di Dio inizia con Platone e Aristotele. Altri argomenti riguardo l’esistenza di Dio sono stati proposti da Sant’Anselmo, che formulò i primi argomenti ontologici, e San Tommaso d’Aquino, che presentò una sua versione degli argomenti cosmologici (Kalam). René Descartes (Cartesio) disse: “L’esistenza di un Dio benevolo è logicamente necessaria affinché l’evidenza dei sensi sia significativa”.

SEGUNDOLLORENTE

Por Hna. Beatriz Liaño, S.H.M.

Padre Segundo Llorente era un gesuita spagnolo. Se dovessi cercare una parola per descriverlo, sceglierei l’aggettivo “geniale” : un missionario geniale. Nacque in un paese della regione León (Spagna), Mansilla Mayor, il 18 novembre 1906 e morì il 26 gennaio 1989 a Spokane (Washington, USA). Trascorse quarant’anni della sua vita in Alaska, annunciando il Vangelo agli eschimesi. Da lì, nelle lunghe notti dell’inverno polare, scrisse migliaia di lettere e centinaia di articoli traboccanti di spiritualità, di amore e di donazione a Gesù Cristo, punteggiati da un grande senso dell’umorismo. Molti di essi sono stati raccolti in emozionanti libri dei quali, se non ne avete ancora avuto l’opportunità, vi raccomando vivamente la lettura.

sagradocorazon1

Un regalo per la Spagna e per il mondo intero

Di Clara Martínez Gomariz, LHM

La Spagna è sempre stata terra prediletta del Sacro Cuore. Ne sono una prova le sue innumerevoli manifestazioni a diversi personaggi spagnoli, alcune persino precedenti a quelle già trattate di Paray. Infatti il gesuita José Eugenio de Uriarte, nel suo libro Principios del reinado del Corazón de Jesús (N.d.T.: Gli inizi del regno del Cuore di Gesù) del 1880 presenta un elenco di spagnoli che ricevettero ispirazioni riguardo a questa devozione e che dimostrano l’antichità della tradizione del Sacro Cuore nel nostro Paese. Tra essi citeremo Sancha Carrillo, Donna Ana Ponce de León, le Venerabili Maria di Gesù di Ágreda e Josefa del Santissimo Sacramento, la Beata Maria Angela Astorch e San Michele dei Santi, per nominarne alcuni.

PRINCIPALSPC

Sì, allora… CREDILO!

Di Sr. Miriam Loveland, S.H.M.

Il primo comandamento ci invita a riconoscere Dio come tale e a renderci conto che questo significa che non lo sono io.  Se ci ricordiamo quello che abbiamo visto nell’ultimo articolo, i dieci comandamenti si presentano all’uomo come una luce che illumina la nostra strada. Ci avvertono dove è il precipizio e in che cosa consiste la vita e la morte.

sc

Un Regalo per la Spagna e Per il mondo intero

Di Clara Martínez Gomariz, LHM

Continuiamo a percorrere l’evoluzione storica del culto al Sacro Cuore di Gesù, viaggiando fino alla Francia del XVII secolo, il cosiddetto “grande secolo delle anime” per il brillante sviluppo che il Paese sperimentò in quell’epoca. In ambito religioso questa crescita si concretizzò in diversi aspetti, tra i quali la fondazione di nuove congregazioni da parte di chierici come Pierre de Bérulle, San Vincenzo de Paoli o San Francesco di Sales, quest’ultimo fondatore dell’Ordine della Visitazione che, orientando la formazione delle religiose verso l’amore al Verbo Incarnato, preparò il seme perfetto per far germogliare nel mondo la devozione al Sacro Cuore di Gesù.

KNOCK

Di Padre Dominic Feehan, SHM

Il 21 agosto 1879, verso le ore 20.00, quindici persone del paese di Knock, nella Contea di Mayo, Irlanda, assistettero ad un’apparizione della Vergine Maria, San Giuseppe, San Giovanni Evangelista, un Agnello e una Croce situata sopra un altare su uno dei muri della chiesa parrocchiale. I testimoni contemplarono l’apparizione sotto una pioggia torrenziale per due ore, pregando il rosario. Nonostante essi fossero inzuppati, sul muro e sulla visione non cadde nemmeno una goccia d’acqua

sc

Un regalo per la spagna e per il mondo intero

Di Clara Martínez Gomariz, LHM

Lo scorso 2 dicembre, il Nunzio del Papa, Mons. Renzo Fratini, aprì la Porta Santa della Basilica del Cerro de los Ángeles a Getafe (Madrid), e inaugurò l’Anno Giubilare concesso dalla Santa Sede per commemorare il primo centenario della consacrazione della Spagna al Sacro Cuore di Gesù.

Suor Clare

Hermana Clare

Tutto il tempo con emicranie

Carolina Aveiga : Spesso io faccio la vittima e devo imparare da suor Clare.

Reti sociali

Cerca

Choose Language

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok