Menu

Rivista H.M.La Rivista H.M. è una pubblicazione bimestrale in cui troverai tutto ciò che stavi cercando: Interviste, iniziative, testimonianze, formazione, notizie, Papa Francesco, vita...

Iciar Ganza è un’anima di “quella legione di anime piccole, strumenti e vittime dell’Amore Misericordioso di Dio, oggetto dei desideri e delle speranze di Santa Teresina del Bambin Gesù”. Come a Padre Orlandis, fondatore della Schola Cordis Iesu, così ad Iciar, “conoscitrice della realtà, profondamente disillusa della propria forza e valore”, Dio diede una “comprensione intima della devozione genuina al Cuore di Gesù", la rese piena di zelo “per la salvezza delle anime” e fece in modo che mettesse “per il suo apostolato tutta la fiducia nella… devozione al Sacro Cuore di Gesù” Tutto questo per Misericordia del Cuore di Cristo, che si innamora di chi vuole e fa meraviglie con le anime che sanno di essere deboli e confidano nel Suo Amore. Per questo parlare di Iciar è cantare la Misericordia del Signore.

“Per essi mi dono”

Mamie ricevette la missione di pregare e di offrirsi per i sacerdoti. Era Nostra Madre che le indicava i suoi figli spirituali. A poco a poco, nel corso della sua vita apparvero, non in modo fortuito ma provvidenziale, coloro per i quali doveva offrirsi e pregare. Sacerdote dopo sacerdote, e perfino tre vescovi. Ella fu fedele alla sua missione, non l’abbandonava mai. Sapeva ciò che il Signore desiderava da lei e lo realizzava giorno dopo giorno.

Sapeva che avrebbe avuto novantanove figli spirituali sacerdoti. Il primo fu a Lourdes, era un religioso pavoniano di nome P. Enzo Bianchi, e l’ultimo fu P. Félix López, Servo del Focolare della Madre, il giorno stesso in cui venne ordinato diacono il 13 luglio 1993, l’anno precedente alla morte di Mamie. Don Rafael Alonso era il numero quarantatré, e per lui iniziò la sua missione spirituale prima che entrasse in seminario.

PapayPaulintro

Dobbiamo continuare a proteggere i perseguitati e gli emarginati. Dobbiamo dare testimonianza della nostra fede. Dobbiamo amare l’essere umano come tale, in quanto essere umano. Dobbiamo promulgare i valori umani e la dignità dell’essere umano. Per questo, nella situazione attuale, non possiamo ritirarci e fare un passo indietro, è un dovere. L’opzione di non intervenire non esiste.

Suor Clare

Hermana Clare

Cose da fare prima possibile

Un breve scritto di Suor Clare a una giovane di cui era guida spirituale. Solo alcune brevi, ma incisive parole. Cinque consigli e un...

Reti sociali

Cerca

Choose Language

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok