Menu
Categoria: Settembre

finca larga

Novità nella tenuta María Elisabetta, a Chone (Ecuador), settembre 2017

finca1

La tenuta María Elisabetta si trova a Chone (Ecuador), appartiene all’Associazione Gruppi Missionari del Focolare della Madre e si dedica all’agricoltura e all’allevamento al fine di provvedere agli alimenti necessari alle mense per bambini bisognosi gestite dall’associazione GMHM nella città di Chone, e di somministrare gli aiuti mensili, chiamati “ceste”, che vengono consegnati alle famiglie sostenute dai benefattori dei Gruppi Missionari del Focolare della Madre. Una volta soddisfatte queste due necessità, il resto della produzione viene destinato alla vendita: il ricavato serve a coprire i costi della tenuta e a pagare i salari dei lavoratori. In questo modo possiamo sfamare la gente più bisognosa, senza che l’economia locale venga danneggiata e, allo stesso tempo, creiamo posti di lavoro per le famiglie del posto.

Nel 2017 si sono potuti seminare quattro campi in più di riso e due in più di mais e arachidi, grazie ai lavori di pulizia del canale di scarico fatti l’anno scorso, che hanno permesso non solo il recupero di un numero rilevante di appezzamenti per il pascolo delle mucche, ma anche di evitare le inondazioni. Anche se non conosciamo ancora con certezza quanti quintali di riso otterremo, siccome non è ancora stato stoccato, sappiamo però che il raccolto del mais è salito a 126 quintali. Inoltre, durante il mese di agosto abbiamo seminato gli stessi appezzamenti con zucche e granoturco dell’anno scorso.

finca2

Attualmente la tenuta dispone di venti mucche da latte, delle quali due sono nate nella tenuta; di queste venti, quattordici stanno dando latte adesso, anche se alcune solo pochi litri. Ci sono anche ventiquattro vitelli, sei maschi e diciotto femmine, e abbiamo anche un toro di nostra proprietà.

Poco a poco facciamo una selezione degli animali. Quest’anno abbiamo venduto le prime quattro mucche che avevamo ottenuto, e che erano da carne, e cinque vitelli. Il ricavato di queste vendite è stato impiegato per acquistare altre tre mucche da latte di buona razza. Dall’inizio di quest’anno sono nati nella tenuta sei vitelli e la quantità di latte prodotta è di circa 10.000 litri.

Attualmente nella tenuta abbiamo cinque maialini e tre suini grandi, tutti da ingrasso; otto madri gravide, una che ha abortito e due riproduttrici, una attiva e una da allevare. Quest’anno abbiamo deciso di specializzarci nell’allevamento di maialini e fare ingrassare solo quelli di cui abbiamo bisogno per le mense. È un anno abbastanza produttivo, con una media di nove maiali per parto nelle condizioni normali.

finca4L’anno scorso si è conclusa la prima esperienza di allevamento di “chame” (N.d.R.: un pesce d’acqua dolce molto apprezzato in Ecuador) in quantità rilevanti e, nonostante le moltissime difficoltà che si sono presentate, è stata un’esperienza davvero arricchente, e siamo disposti a iniziare un nuovo ciclo di allevamento.

Abbiamo anche proceduto all’abbattimento e alla successiva ricostruzione di una nuova casa per alcuni lavoratori della tenuta, poiché la loro era rimasta seriamente danneggiata dal terremoto del 16 aprile 2017; grazie a Dio stanno già vivendo in quella nuova. Abbiamo cambiato il tetto dell’allevamento dei maiali che stava marcendo, e abbiamo approfittato per sollevarlo in altezza. Inoltre abbiamo costruito un cancello metallico all’ingresso posteriore della tenuta.

Questi sono i nuovi progetti che vorremmo realizzare:

• Construcción de cerramiento (valla y puerta) en una de las zonas alrededor de casa de un trabajador. Costruzione della recinzione (steccato e porta) in una delle zone intorno alla casa di un lavoratore.
• Ampliamento della stalla.
• Costruzione di un nuovo pozzo.
• Ampliamento della stalla dei maiali.
• Riparazione del piano in cui prepariamo la carne di maiale.
• Acquisto di un miscelatore basculante.
• Costruzione di un bagno.

Vuoi aiutarci a realizzarli?

Suor Clare

Hermana Clare

Mai dimenticare tutto ciò che hanno sofferto per me.

Non so spiegare la gioia e il desiderio entusiasta che ho di soffrire per il Signore. Tutto mi sembra poco.

Reti sociali

Cerca

Choose Language