Menu
Categoria: Settembre

refuig larga

Festa della Madonna del Rifugio nel Monastero della Trinità di Valenza (Spagna), 16 settembre 2018.

refugio1

Nostra Signora Rifugio dei peccatori è un'immagine della Vergine che si venera nel Monastero Reale della Trinità di Valenza dal XV secolo. Nel 1504 fu fondata la Confraternita del Rifugio dei peccatori, che iniziò subito ad estendere e diffondere la devozione e il culto a questo titolo della Madonna. In varie occasioni nel corso dei secoli questa confraternita dovette essere rifondata a causa dei contrattempi derivanti dalle varie guerre e invasioni subite, ma, nonostante tutto, questa confraternita sopravvive fino ad oggi.

Nella rifondazione della Confraternita causata dall'invasione napoleonica, essa era tornata attiva con maggiore fervore ed entusiasmo dei valenziani. Anni dopo, nel 1936, durante la guerra civile, si temeva che un'immagine così venerata potesse scomparire. In effetti un giorno, quando il monastero fu invaso dai rossi, l'immagine fu presa dalla Chiesa per profanarla e distruggerla. È allora che si sentirono i singhiozzi di una bambina di otto anni che chiedeva per favore di non fare niente all'immagine, che era sua. I miliziani furono commossi nel vedere il pianto della bambina, e le diedero l'immagine che ella custodì sino alla fine della guerra, quando fu restituita alla chiesa del monastero da dove era stata presa. Ecco come nostra Madre voleva continuare a stare in mezzo a noi, così da poter continuare ad renderLe culto.

Per celebrare la Sua festa, la Confraternita realizza in Suo onore un Triduo, che quest’anno è stato celebrato dal 13 al 16 settembre. Il 16, l'ultimo giorno del triduo, la celebrazione eucaristica si è conclusa con una solenne processione attraverso il chiostro del monastero, in cui tutti seguivano la Vergine con canti e lodi.

Speriamo che questi giorni siano stati di maggiore vicinanza a nostra Madre, che vuole e desidera che possiamo arrivare attraverso di Lei a Suo Figlio Gesù, invocandoLa come Rifugio dei peccatori.

 Vedi album fotografico

Suor Clare

Hermana Clare

Identificati con Suor Clare

Ceci Paredón (Messico): Vi ringrazio enormemente per averci permesso di conoscere Suor Clare e lasciarci contagiare e ispirare con la sua testimonianza.

Reti sociali

Cerca

Choose Language

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok